Navigazione

Collegamenti ipertestuali

selezionato

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: domenica 27 aprile 2014, ore 23:59
Prossima informazione: ultime informazioni

Processo livello Zone interessate da a
Nevicate 3 Alta Vallemaggia, Leventina 27.04.14, ore 00 28.04.14, ore 00
Nevicate 3 Alto-Vallese, Sempione meridionale 27.04.14, ore 00 28.04.14, ore 00
Nevicate 3 Grindelwald, Innertkirchen-Guttannen, Meiringen-Gadmertal, Urner Oberland, Urserntal 27.04.14, ore 00 28.04.14, ore 00

Forti nevicate nelle Alpi

Sopra 2000 metri sono caduti da 30 a 50 cm di neve fresca.

Neve

Situazione attuale

Il sistema frontale di una perturbazione piuttosto attiva ha raggiunto nella notte su domenica la Svizzera. In prossimità del fronte si sono attivate correnti con direzione opposta. Aria umida ed instabile è affluita da sud -sudest, mentre da nordovest è affluita aria più fredda. Il fronte rimane fino a lunedì in giornata in gran parte stazionario sulle Alpi.

Le precipitazioni sono iniziate nella tarda serata di sabato e si sono intensificate nella notte su domenica con la presenza di diverse celle temporalesche. Il limite delle nevicate, inizialmente tra 2200 e 2400 metri è sceso nelle vallate sudalpine fin verso i 1700 metri (a momenti fino a 1400 m), mentre al nord l'arrivo di aria più fredda ha fatto scendere il limite fino a 1000-1400 metri. Sopra 2000-2200 metri sono stati osservati da 35 a 50 cm di neve fresca, localmente anche di più. Le soglie di allerta sono quindi state raggiunte.

Previsioni

Domani le precipitazioni continuano, ma con minore intensità. Sopra 1600-1800 metri sono attesi ulteriori 15-30 cm di neve fresca. La soglia per il grado 3 non verrà quindi più raggiunta. L'allerta è revocata come previsto e sostituita da una di grado 2.

Teaser