Navigazione

Collegamenti ipertestuali

selezionato

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: sabato 12 luglio 2014, ore 12:00
Prossima informazione: lunedì 14 luglio 2014, ore 12:00

Processo livello Zone interessate da a
Piena 2 Lago di Lugano 08.07.14, ore 12 14.07.14, ore 12
Piena 2 Lago dei Quattro Cantoni, Lago di Brienz 11.07.14, ore 18 14.07.14, ore 12
Piena 2 versante nordalpino 11.07.14, ore 18 14.07.14, ore 12
Piena 2 Aare a valle del lago di Bienne, Lago di Thun, Reuss dal Lago dei Quattro Cantoni fino alla confluenza con la Kleine Emme 12.07.14, ore 12 14.07.14, ore 12

Pericolo moderato di piene dei laghi di Lugano, dei Quattro Cantoni, di Brienz e di Thun e sul versante nord delle Alpi

Da sabato sussiste un pericolo moderato di piene anche per il Lago di Thun e per i deflussi dei laghi di Bienne e dei Quattro Cantoni. Per i laghi di Lugano, dei Quattro Cantoni e di Brienz come pure per i corsi d’acqua piccoli e medi del versante nord delle Alpi persiste un pericolo moderato di piene.

Meteo / Precipitazioni

Situazione attuale

Una zona di bassa pressione si estende dall'Islanda fino ai Balcani. Durante il fine settimana il tempo in Svizzera è caratterizzato da masse d'aria umide ed instabili. Domenica le deboli correnti in quote tendono da ovest. Nelle ultime 24 ore gli accumuli sono stati molto disomogenei. Lungo il versante nord delle Alpi sono pervenuti fra 10 e 20, localmente fino a 35 mm di pioggia. Il limite delle nevicate si è aggirato intorno ai 2700 metri.

 

Previsioni

Durante il fine settimana sono attesi altri rovesci, localmente anche a carattere temporalesco, specie nelle ore pomeridiane. Lungo le Alpi sono previsti in media fra 10 e 20 mm, localmente fino a 30 mm al giorno. Il limite delle nevicate si aggira sui 2800 metri. Al sud i rovesci saranno più sporadici.

Corsi d'acqua e laghi

Situazione attuale

I livelli dei corsi d’acqua sul versante nord delle Alpi stanno scendendo da venerdì sera. Attualmente sono ancora elevati. I livelli delle acque dei laghi di Brienz, di Thun e dei Quattro Cantoni sono pertanto saliti ulteriormente e hanno raggiunto il grado di pericolo 2. Di conseguenza sono aumentati anche i deflussi dei laghi, raggiungendo il grado di pericolo 2 per i laghi dei Quattro Cantoni e di Bienne.

A sud delle Alpi, il livello del Lago di Lugano ha raggiunto mercoledì il proprio picco nella fascia di pericolo 2. Da allora sta scendendo molto lentamente.

Previsioni

Tendenzialmente le portate dei corsi d’acqua situati a nord delle Alpi sono ancora in calo. A causa delle precipitazioni a carattere convettivo previste sabato e domenica pomeriggio, potranno localmente aumentare di nuovo in misura significativa. Poiché i suoli sono saturi e i livelli delle acque si situano già a un livello elevato, i corsi d’acqua reagiscono più rapidamente.

I laghi di Brienz, di Thun e dei Quattro Cantoni raggiungeranno i loro picchi nella fascia di pericolo 2 nel pomeriggio di sabato. Il lago di Thun supererà solo di poco la soglia del grado di pericolo 2. In seguito inizieranno a calare lentamente. I deflussi dei laghi di Bienne e dei Quattro Cantoni restano stabili o saranno in lieve aumento. Si mantengono comunque sempre nella fascia di pericolo 2.

Da giovedì il livello del Lago di Lugano sta scendendo lentamente. Si prevede che il suo livello scenda sotto la soglia del grado di pericolo 2 soltanto lunedì o martedì.

 

 

 

 

 

Stazione Livello di pericolo Massimo Periodo massimo
Aare-Brügg 2 570 - 590 m³/s 12.07.14, 12:00 - 13.07.14, 18:00
Brienzersee - Ringgenberg 2 564.72 - 564.75 m s. l. m. 12.07.14, 12:00 - 16:00
Reuss-Luzern 2 320 - 340 m³/s 12.07.14, 12:00 - 13.07.14, 12:00
Thunersee - Spiez 2 558 - 558.05 m s. l. m. 12.07.14, 12:00 - 16:00
Vierwaldstättersee - Luzern 2 434.10 - 434.15 m s. l. m. 12.07.14, 12:00 - 16:00

Teaser