Navigazione

Collegamenti ipertestuali

selezionato

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: sabato 26 luglio 2014, ore 16:00
Prossima informazione: domenica 27 luglio 2014, ore 12:00

Processo livello Zone interessate da a
Piogge 3 Alpi St. Gallesi e Appenzellesi, Grossregionen, Prealpi orientali 26.07.14, ore 16 27.07.14, ore 12
Piena 2 Aare a valle del lago di Bienne, Aare a valle del lago di Thun 25.07.14, ore 12 27.07.14, ore 12
Piena 2 Lago di Brienz 26.07.14, ore 12 27.07.14, ore 12
Piena 2 Altipiano svizzero orientale, versante nordalpino 26.07.14, ore 12 27.07.14, ore 12
Piena 2 Thur 26.07.14, ore 18 27.07.14, ore 18

Pericolo di piene per la Thur e i corsi d'acqua di piccole e medie dimensioni del versante nordalpino

Le forti precipitazioni previste sul versante nordalpino orientale fino a domenica a mezzogiorno provocheranno un aumento significativo dei livelli soprattutto della Thur e dei piccoli e medi corsi d'acqua delle regioni interessate.

Meteo / Precipitazioni

Situazione attuale

La distribuzione della pressione sull’Europa centrale è uniforme. Sabato una depressione d'altitudine transita sulle Alpi verso il nord Italia, convogliando aria molto umida soprattutto sulle regioni orientali del nostro Paese. Domenica la depressione si sposterà verso l'Adriatico e l'afflusso di umidità diminuirà progressivamente.

Previsioni

Fino a sabato a mezzogiorno sulle regioni nordalpine sono caduti 5-10 mm di pioggia, in parte della Emmental e nella regione del Gantrisch localmente fino a 40 mm. Nel pomeriggio all'ovest sono attesi ulteriori 5-10 mm; sulle Alpi e Prealpi orientali, sulla Svizzera orientale entro domenica a mezzogiorno sono previsti da 10 a 40 mm. Soprattutto nei cantoni TG, SG, AI e AR si potranno raggiungere 50-80 mm in totale. Data la natura in parte temporalesca delle piogge, valori leggermente superiori sono localmente possibili.

Corsi d'acqua e laghi

Situazione attuale

La portata dell'Aare rimane a livelli elevati, soprattuto in uscita dai laghi di Bienne, Thun e Brienz. Il livello del Lago di Brienz è diminuito leggermente rispetto a ieri e si trova di poco sotto la soglia del grado di pericolo 2.

In molte zone le ripetute piogge hanno saturato i suoli. In queste aree basta una piovosità ridotta per provocare un aumento delle portate, come dimostra nuovamente l'esempio della Emme.

Le allerte previste per il Ticino possono essere revocate. Non sono infatti previste altre precipitazioni di rilievo.

Previsioni

A seguito delle precipitazioni annunciate si prevede un aumento delle portate nella notte tra sabato e domenica per i corsi d'acqua del versante nordalpino centrale e orientale. Si prevede un aumento significativo delle portate soprattuto per la Thur e il Reno alpino. Per la Thur non si può escludere che la portata raggiunga la soglia del grado di pericolo 2. Rimane critica la situazione della Emme. Nei prossimi giorni i livelli degli effluenti del Lago Bodanico, del Lago dei Quattro Cantoni e del Lago di Zurigo restano elevati. La portata dell'Aare a valle del Lago di Bienne rimane nella fascia di pericolo 2. Il Lago di Brienz raggiungerà di nuovo la soglia del grado di pericolo 2 probabilmente all'inizio della settimana prossima. Da lunedì a nord delle Alpi si prevede un aumento dei livelli di fiumi e laghi. Per informazioni aggiornate rimandiamo ai bollettini dei prossimi giorni.

Stazione Livello di pericolo Massimo Periodo massimo
Aare-Brügg 2 570 - 600 m³/s 26.07.14, 16:00 - 27.07.14, 12:00
Thur-Halden 2 300 - 600 m³/s 27.07.14, 03:00 - 15:00

Scivolamenti

Situazione attuale

A causa delle precipitazioni cadute i suoli permangono saturi.

Previsioni

Il rischio elevato di rovesci e temporali associato alla elevata saturazione dei suoli può causare frane a livello locale.

Teaser