Navigazione

Collegamenti ipertestuali

selezionato

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: domenica 10 agosto 2014, ore 12:00
Prossima informazione: lunedì 11 agosto 2014, ore 12:00

Processo livello Zone interessate da a
Piena 2 Aare a valle del lago di Bienne 08.08.14, ore 12 11.08.14, ore 12
Piena 2 Altopiano, Giura, versante nordalpino 10.08.14, ore 12 11.08.14, ore 12

Controllo a un livello elevato della portata dell’Aare a valle del Lago di Bienne.

La portata in uscita dal Lago di Bienne permane nella fascia di pericolo 2. Da venerdì sera a lunedì, i temporali previsti nelle regioni interessate dall’allerta possono causare localmente forti aumenti delle portate di corsi d’acqua di piccole e medie dimensioni.

Meteo / Precipitazioni

Situazione attuale

Spinta da una corrente sudoccidentale, aria calda e umida continua a determinare il tempo nelle nostre regioni.
Nella notte tra sabato e domenica si sono sviluppati in tutto il Paese alcuni temporali localmente intensi. Nel Mendrisiontto sono caduti in un'ora fino a 60 mm di pioggia.

Previsioni

Un fronte freddo proveniente dalla Francia raggiungerà le Alpi questa notte. Esso è preceduto da aria umida e molto instabile, che si manifesterà a partire da questa sera con alcuni temporali, che specialmente lungo il pendio nordalpino saranno localmente forti.
Il fronte freddo causerà lunedì ulteriori piogge al sud e nelle Alpi.
Fino a lunedì a mezzogiorno sono attesi tra 20 e 40 mm di pioggia.Il limite delle nevicate si situa sui 3000 metri.

Anche nei giorni a seguire il tempo resterà instabile, ma più fresco al nord.

Corsi d'acqua e laghi

Situazione attuale

La situazione dei maggiori fiumi e laghi della Svizzera è ulteriormente migliorata. In particolare, i livelli delle acque dei principali laghi sono scesi ulteriormente a seguito di una diminuzione delle portate entranti. Soltanto il livello dei laghi di Costanza (lago superiore) e di Zugo si trovano ancora alla soglia del grado di pericolo 2.

Il calo dei livelli dei laghi comporta una riduzione anche delle portate in uscita.

Previsioni

Da venerdì sera a lunedì, i rovesci continui e i temporali previsti possono causare localmente forti aumenti delle portate di corsi d’acqua di piccole e medie dimensioni. Le regioni colpite saranno soprattutto il Giura, Altopiano e le versante nordalpino, dove la propensione al deflusso si rafforzerà nuovamente a causa delle ripetute precipitazioni.

Nei prossimi giorni, la portata in uscita dal Lago di Bienne non farà segnare cambiamenti significativi.

 

Teaser