Navigazione

Collegamenti ipertestuali

selezionato

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: mercoledì 13 agosto 2014, ore 12:00
Prossima informazione: mercoledì 13 agosto 2014, ore 18:00

Processo livello Zone interessate da a
Piogge 3 Centro dei Grigioni, Regione di Rheinwald 13.08.14, ore 00 13.08.14, ore 18
Piena 2 Grigioni, Sopraceneri, versante nordalpino orientale 13.08.14, ore 12 14.08.14, ore 12
Piena 2 Lago di Lugano, Ticino 13.08.14, ore 12 14.08.14, ore 12

Precipitazioni intense nella Svizzera orientale e meridionale, allerta di pericolo di piena per il Lago di Lugano e il fiume Ticino, come pure per il Canton Ticino e il centro dei Grigioni

Le precipitazioni intense nel Canton Ticino e nella regione del Rheinwald hanno causato in Ticino e nei Grigioni un forte aumento delle portate dei fiumi. Il fiume Ticino e il Lago di Lugano sono oggetto di un’allerta di pericolo 2.

Meteo / Precipitazioni

Situazione attuale

Spinta da forti correnti sudoccidentali, una perturbazione temporalesca attiva associata a una vasta zona depressionaria centrata sul Mare del Nord interessa oggi la regione alpina. Davanti ad essa l'afflusso di aria molto umida e instabiile in direzione del versante sudalpino ha già determinato nelle ultime 12 ore precipitazioni abbondanti in particolare nel Ticino centrale e Mesolcina con quantitativi tra 30 e 60 mm, nel Locarnese tra 80 e 110 mm. Nelle Alpi sudorientali, tra la l'Adula e l'Engadina passando dai Grigioni centrali 15-30 mm.

Previsioni

Le precipitazioni intense continueranno fino alle prime ore del pomeriggio a sud e nelle Alpi sudorientali. Sono attesi ulteriori 40-50 mm sul Ticino centrale e regioni adiacenti, 20-30  tra la l'Adula e l'Engadina passando dai Grigioni centrali. In seguito si passerà a tempo asciutto. Al nord i quantitativi saranno sui 10 mm in pianura e fino a 30 sul versante nordalpino.
Il limite delle nevicate si situerà tra 3000 e 3400 metri.

Domani giovedì a sud resta asciutto, mentre che a nord ci saranno dei rovesci isolati.

Corsi d'acqua e laghi

Situazione attuale

Mercoledì mattina, in seguito alle precipitazioni a carattere temporalesco, i livelli dei corsi d’acqua e dei laghi nel Canton Ticino sono saliti in parte in modo significativo senza tuttavia raggiungere ancora il grado di pericolo 2. Portate in continua crescita si registrano al momento per gli immissari del fiume Ticino e della Verzasca. Un aumento dei livello delle acque si registra anche nei fiumi e torrenti dei Grigioni settentrionali e centrali. Il livello del Lago di Lugano è rimasto relativamente stabile da martedì.

Previsioni

I deflussi dei corsi d’acqua nel Canton Ticino e nelle regioni limitrofe, dalla Surselva fino al Reno posteriore, salgono in modo marcato nel corso del mercoledì. I picchi sono attesi per mercoledì pomeriggio. Il fiume Ticino e i suoi affluenti (Moesa e Brenno) possono raggiungere il livello di pericolo 2. Un forte aumento è previsto anche per quanto riguarda il livello del Reno alpino. Secondo le stime del momento, il livello di pericolo 2 non verrà raggiunto. Il Lago di Lugano salirà leggermente nel corso di mercoledì e raggiungerà di poco il grado di pericolo 2.

Stazione Livello di pericolo Massimo Periodo massimo
Lago di Lugano - Melide 2 270.85 - 270.95 m s. l. m. 13.08.14, 12:00 - 14.08.14, 12:00
Ticino-Bellinzona 2 600 - 900 m³/s 13.08.14, 12:00 - 22:00

Scivolamenti

Situazione attuale

I suoli sono prevalentemente saturi d’acqua a causa delle precipitazioni dei giorni scorsi.

Previsioni

A causa dell’elevato grado di saturazione dei suoli e delle precipitazioni attese si prevedono frane di piccole dimensioni, che  possono verificarsi spontaneamente prima o dopo le precipitazioni.

Teaser