Navigazione

Collegamenti ipertestuali

selezionato

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: domenica 21 settembre 2014, ore 11:00
Prossima informazione: lunedì 22 settembre 2014, ore 05:00

Processo livello Zone interessate da a
Piogge 3 versante nordalpino centrale, versante nordalpino orientale 21.09.14, ore 11 22.09.14, ore 05
Piena 2 versante nordalpino centrale, versante nordalpino orientale 21.09.14, ore 12 22.09.14, ore 12

Allerta per piene e precipitazioni intense sul versante nordalpino

Fra domenica a mezzogiorno fino a lunedì mattina sono attese precipitazioni abbondanti sul versante nordalpino centro-orientale, con conseguente pericolo moderato di piene dei piccoli e medi corsi d'acqua.

Meteo

Situazione attuale

Un fronte freddo proveniente da nordovest raggiunge le Alpi nel corso di domenica e attiverà la massa d'aria umida e instabile già presente sul versante nordalpino. In una prima fase sono attesi rovesci intensi e localmente temporaleschi. Dopo il passaggio del fronte e la rotazione dei venti a nordovest, a nord delle Alpi si formerà una situazione di sbarramento, che causerà le piogge più intense nella serata di domenica. Lunedì mattina, con l'arrivo di aria più fredda, le piogge diminuiranno rapidamente.

Previsioni

Nella notte sulla domenica i rovesci/temporali hanno già portato 5-20 mm di pioggia, localmente sulle Prealpi bernesi occidentali fino a 30-60 mm. Il limite delle nevicate era attorno ai 3000 metri. Stasera e stanotte, con il passaggio frontale, sono attesi altri 20-50 mm, sul versante nordalpino centro-orientale fino a 50-80 mm (grado 3). Il limite delle nevicate si abbaserà da 2600 a 2000 metri entro lunedì mattina.

Corsi d'acqua e laghi

Previsioni

Le precipitazioni previste possono causare localmente un breve e repentino aumento delle portate dei corsi d’acqua delle regioni colpite. Il periodo critico durerà da domenica, ore 12 fino a lunedì, ore 12. Non è da escludere che i livelli di corsi d’acqua (Sihl, Emme,) saliranno fino al livello di pericolo 2. I principali laghi dell’Altipiano rimangono al di sotto del livello di pericolo 2.

Teaser