Navigazione

Collegamenti ipertestuali

selezionato

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: lunedì 13 ottobre 2014, ore 12:00
Prossima informazione: martedì 14 ottobre 2014, ore 12:00

Processo livello Zone interessate da a
Piogge 4 Sopraceneri senza alta Vallemaggia 12.10.14, ore 21 14.10.14, ore 08
Piogge 3 Goms, Valle di Binn, Alta Vallemaggia, Moesano, Regione del Sempione, Rheinwald, Riein-Safiental, Ticino centrale, Urserntal, Val Medel-Sumvitg 12.10.14, ore 21 14.10.14, ore 08
Piena 3 Ticino 13.10.14, ore 12 14.10.14, ore 12
Piena 2 Alpi urane, Alto-Vallese, Centro dei Grigioni, Ticino 13.10.14, ore 00 14.10.14, ore 12
Piena 2 Lago Maggiore, Lago di Lugano, Maggia, Tresa 13.10.14, ore 12 14.10.14, ore 12

Precipitazioni intense e rischio di piene a sud delle Alpi e nelle regioni adiacenti.

Precipitazioni intense a sud delle Alpi e nelle regioni adiacenti sono attese tra domenica sera e martedì mattina, con conseguenti piene.

Meteo

Situazione attuale

Fra domenica sera e lunedì mattina sono caduti 120-130 mm di pioggia su Centovalli/Bassa Vallemaggia/Verzasca/Bassa Leventina/Bassa Blenio/Alta Riviera. Sull’Alta Vallemaggia e la Val Bedretto i quantitativi si attestano sui 50 mm, su Media e Alta Blenio e Alto Moesano sui  70-90 mm. Le altre regioni del versante sudalpino, in particolare il Sottoceneri, sono state meno toccate.

Previsioni

La perturbazione si allontana solo nel corso della notte. Fino alla fine dell’evento sono attesi quantitativi di pioggia comparabili a quelli già caduti, con la fase più intensa prevista nel corso della serata. Nella notte sono attese precipitazioni sensibilmente inferiori. È così giustificato l’aumento del livello di allerta al grado 4 per una fascia fra la Bassa Vallemaggia/Locarnese fino alla Bassa Blenio, rispettivamente al grado 3 per il Moesano, l'alta Valle del Reno Posteriore, la Lumnezia e la Valle di Vals.

 

Corsi d'acqua e laghi

Situazione attuale

In seguito alle precipitazioni intense cadute da domenica sera. i livelli delle acque nel Canton Ticino sono aumentati in misura considerevole. I corsi d’acqua di piccole e medie dimensioni hanno già raggiunto il grado di pericolo 2 e anche quelli più grandi si situano in parte nella fascia di pericolo 2 (Ticino a Bellinzona).

I livelli del Lago di Lugano e del Lago Maggiore si trovano al momento ancora ben al di sotto del livello di pericolo 2, ma sono in forte crescita.

 

Previsioni

Le precipitazioni previste causeranno un forte aumento delle portate in Ticino e nelle regioni adiacenti (Sempione, valle di Binn, Goms, Alpi urane e centro dei Grigioni). Il Ticino potrebbe raggiungere il grado di pericolo 3, la Maggia il grado di pericolo 2. Il periodo critico durerà fino a martedì alle ore 00. Le precipitazioni di elevata intensità possono provocare smottamenti e colate detritiche.

A causa delle portate elevate, anche i livelli del Lago Maggiore e del Lago di Lugano raggiungeranno la fascia di pericolo 2 risp. 3.

 

Stazione Livello di pericolo Massimo Periodo massimo
Lago Maggiore - Locarno 3 195.00 - 195.20 m s. l. m. 14.10.14, 12:00 - 15.10.14, 06:00
Lago di Lugano - Melide 2 270.85 - 271.10 m s. l. m. 14.10.14, 12:00 - 00:00
Maggia-Locarno 2 1200 - 1600 m³/s 13.10.14, 16:00 - 22:00
Ticino-Bellinzona 3 1000 - 1500 m³/s 13.10.14, 20:00 - 14.10.14, 02:00

Teaser