Navigazione

Collegamenti ipertestuali

selezionato

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: martedì 21 ottobre 2014, ore 12:15
Prossima informazione: mercoledì 22 ottobre 2014, ore 12:00

Processo livello Zone interessate da a
Vento 3 Regioni a media e bassa quota del versante sudalpino e nordalpino; alta montagna nelle Alpi. 21.10.14, ore 15 23.10.14, ore 12
Nevicate 3 Engadina bassa, Nord dei Grigioni, Prättigau, versante nordalpino centrale, versante nordalpino orientale 21.10.14, ore 21 22.10.14, ore 21

Tempesta di vento nelle Alpi e su entrambi i versanti alpini, forti nevicate nelle Alpi centrali ed orientali

Da martedì sera sono previsti venti tempestosi sia a nord che a sud delle Alpi, con raffiche fino a 90-110 km/h a media quota e di 130 - 160 km/h in alta montagna. Nelle Alpi centrali ed orientali sono attesi da 40 a 70 cm di neve fresca.

Venti tempestosi e nevicate nelle Alpi

Situazione attuale

Un'attiva depressione si sposta martedì dal Mare del Nord alla Danimarca. Il fronte freddo ad essa associato raggiungerà la Svizzera nordoccidentale verso sera. Il cambio di massa d'aria determinerà un rapido rialzo della pressione e venti forti o tempestosi da ovest-nordovest. Dietro al fronte freddo, aria di origine polare affluisce verso la Svizzera sospinta da una intensa corrente in quota. Sul versante nordalpino si instaura una situazione di sbrarramento, su quello sudalpino un'intensa corrente favonica.

Previsioni

A partire da martedì sera sono attese turbolente raffiche di vento. Sul versante sualpino e nelle vallate del Grigioni italiano sono attese raffiche di 90 - 100 km/h; sull'Altopiano occidentale fra 70 e 90 km/h, mentre nel resto dell'Altopiano fra 80 e 110 km/h. Localemnte, ad esempio all'imbocco delle vallate nordalpine e sul Giura si potranno toccare i 120 km/h. In montagna, in particolare lungo la cresta principale delle Alpi sopra i 1800 metri, sono attesi venti ciclonici, con raffiche comprese fra 130 e 160 km/h.

La fase più attiva della tempesta è prevista con l'arrivo dell'aria fredda martedì sera fra le 20 e le 24. In seguito il vento tenderà ad indebolirsi leggermente, pur restando ancora molto forte. Se sul versante nordalpino la fase più intensa della tempesta di vento tenderà a concludersi già nella giornata di mercoledì, sul versante sudalpino le raffiche di favonio tempestoso persisterano fino a basse quote fin nella giornata di giovedì. Anche in quota nelle regioni orientali della Svizzera i venti tempestosi potranno protrarsi fino a giovedì mattina.

Fra martedì sera e mercoledì sera sono attesi sul versnte nordalpino centrale e orientale da 40 a 60 cm di neve fresca, localmente fino a 70. Il limite delle nevicate si situa generalmente fra 700 e 1000 metri, nelle vallate nordalpine potrà però scendere fino sul fondovalle. Lungo le Alpi i forti venti potranno portare un po' di neve anche sull'Alto Ticino e il Grigioni Italiano. Nelle regioni orientali della Svizzera le nevicate potranno persistere fino a giovedì mattina.

Teaser