Navigazione

Collegamenti ipertestuali

selezionato

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: venerdì 7 novembre 2014, ore 12:00
Prossima informazione: domenica 9 novembre 2014, ore 12:00

Processo livello Zone interessate da a
Piena 3 Lago di Lugano 05.11.14, ore 18 09.11.14, ore 12
Piena 3 Lago Maggiore 07.11.14, ore 12 09.11.14, ore 12
Piena 2 Tresa 06.11.14, ore 12 09.11.14, ore 12

Allerte di piene in Ticino

I livelli del Lago Maggiore e del Lago di Lugano hanno raggiunto i loro picchi e stanno scendendo lentamente, benché rimangano ancora molto elevati. Per ambedue i laghi vige il grado di pericolo 3.

Meteo

Situazione attuale

La perturbazione responsabile delle abbondanti precipitazioni dei giorni scorsi si sta allontanando verso est. Un temporaneo cuneo di alta pressione determinerà il tempo per circa 36 ore.

Previsioni

Qualche ultima debole pioggia è possibile venerdì mattina. Poi fino a sabato sera non sono più attese precipitazioni. Da sabato sera inizierà una nuova situazione di sbarramento da sud, che si intensificherà soprattutto a partire da lunedì. Quantitativi previsti: domenica 10-15 mm, da lunedì a giovedì 30 - 40 mm al giorno. Il limite delle nevicate si troverà in generale attorno ai 1800 m, ma nelle valli potrà scendere anche più in basso durante le fasi più intense.

Corsi d'acqua e laghi

Situazione attuale

Il Lago Maggiore e il Lago di Lugano hanno raggiunto i loro livelli più alti, nella fascia di pericolo 3, rispettivamente giovedì pomeriggio e nella notte su venerdì, per poi calare lentamente. Il deflusso del fiume Tresa è stabile al grado di pericolo 2.

 

Previsioni

I livelli del Lago Maggiore e del Lago di Lugano continueranno a scendere fino a domenica. Per il Lago Maggiore, al grado di pericolo 4 da mercoledì sera, vale ora il grado di pericolo 3. Da lunedì sono previste altre precipitazioni che causeranno un nuovo innalzamento dei livelli dei laghi. Il livello del fiume Tresa rimarrà elevato anche nei prossimi giorni.

Teaser