Navigazione

Collegamenti ipertestuali

selezionato

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: domenica 22 febbraio 2015, ore 09:30
Prossima informazione: ultime informazioni


Fine delle forti nevicate a basse quote

A sud delle Alpi sono caduti fino a 20-25 cm di neve a basse quote, fino a 60-70 cm in montagna.

Neve

Situazione attuale

Il fronte freddo è transitato sulle Alpi nella notte sulla domenica.

L'evento si è rivelato più intenso del previsto: sopra i 1000 m gli accumuli di neve nuova hanno raggiunto i 50 cm, localmente fino a circa 70 fra la Valle Maggia e la Valle Bedretto. A basse quote gli accumuli di neve umida o bagnata vanno dai pochi cm del Mendrisiotto fino a 20-25 cm sul Ticino centrale. Questi sono stime preliminari, i dati misurati arriveranno nelle prossime ore.

Il limite delle nevicate sabato mattina si trovava attorno ai 700 m, poi si è abbassato nel pomeriggio fino alle basse quote a causa dell'intensificazione dei fenomeni. Le regioni più meridionali risentivano maggiormente dell'influsso di una corrente sciroccale: qui il limite delle nevicate scendeva solo a tratti fino in pianura, così gli accumuli sono stati inferiori.

 

Previsioni

La perturbazione si allontana rapidamente verso l'Italia ed è seguita da una rotazione a nord delle correnti. Questo permette un rapido miglioramento.

Teaser