Navigazione

Collegamenti ipertestuali

selezionato

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: domenica 29 marzo 2015, ore 13:00
Prossima informazione: domenica 29 marzo 2015, ore 18:00

Processo livello Zone interessate da a
Nevicate 3 versante nordalpino 29.03.15, ore 12 01.04.15, ore 12
Piogge 3 Giura, versante nordalpino 29.03.15, ore 12 01.04.15, ore 12
Vento 3 Altopiano, Giura, versante nordalpino 29.03.15, ore 15 30.03.15, ore 07
Vento 3 Alpi 29.03.15, ore 18 31.03.15, ore 18
Piena 2 Altipiano svizzero orientale, Giura occidentale, versante nordalpino 29.03.15, ore 18 01.04.15, ore 12

Venti tempestosi sulle Alpi e a nord delle Alpi, Forti piogge sul versante nordalpino, Nevicate continue in montagna, Piene per fiumi piccoli e medi

Venti tempestosi sulle Alpi e a nord delle Alpi, Forti piogge sul versante nordalpino, Nevicate continue in montagna, Piene per fiumi piccoli e medi

Meteo

Situazione attuale

La regione alpina si trova sotto l'influsso di una rapida corrente da ovest-nordovest. Al suo interno diverse perturbazioni raggiungeranno la Svizzera nei prossimi giorni.

Previsioni

I venti da ovest-nordovest s'intensificano nel corso di domenica. Al di sopra dei 1800 m tra domenica sera e martedì sera sono prevsite delle raffiche tra 130-160 km/h, in particolare sulla cresta principale delle Alpi. Le fasi più intense saranno nella notte su lunedì e martedì mattina. A nord delle Alpi tra 600 e 1800 metri sono previste delle raffiche tra 90-110 km/h tra domenica pomeriggio e lunedì mattina. A quote inferiori si potranno sfiorare i 90 km/h.

Il forte afflusso d'umidità produrrà degli accumuli di pioggia tra 70-120 mm sul versante nordalpino e sul Giura occidentale, tra domenica pomeriggio e mercoledì pomeriggio. A causa dei venti tempestosi presenti si verificheranno delle grandi differenze regionali. Sul versante nordalpino al di sopra dei 1800-2000 metri sono attesi 70-120 cm di neve fresca, anche qui con forti differenze regionali

Corsi d'acqua e laghi

Previsioni

Le precipitazioni osservate e previste unite allo scioglimento delle nevi possono causare localmente un breve e repentino aumento delle portate dei corsi d’acqua delle regioni colpite. Il periodo critico durerà da lunedì, ore 06 fino a martedì, ore 00. Non è possibile prevedere con precisione quali bacini imbriferi saranno più colpiti. Non è da escludere che i livelli di corsi d’acqua Emme, Thur saliranno fino al livello di pericolo 2.

Teaser