Navigazione

Collegamenti ipertestuali

selezionato

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: giovedì 30 aprile 2015, ore 12:00
Prossima informazione: venerdì 1 maggio 2015, ore 12:00

Processo livello Zone interessate da a
Piogge 3 Basso-Vallese, Giura occidentale, versante nordalpino occidentale 01.05.15, ore 03 02.05.15, ore 06
Vento 3 Nordjura 01.05.15, ore 06 02.05.15, ore 00
Piena 2 Altopiano, Giura, versante nordalpino 01.05.15, ore 12 04.05.15, ore 12

Forti piogge con rischio di piene per i corsi d'acqua medi e piccoli, venti tempestosi

A partire da venerdì a metà giornata aumenta il rischio di piene per i corsi d'acqua medi e piccoli a nord delle Alpi.

Meteo

Situazione attuale

Dopo la pausa di giovedì, a partire dalla prossima notte la Svizzera sarà toccata da un'attiva perturbazione sospinta da forti venti occidentali. Essa è accompagnata dall'afflusso di aria mite, che farà salire il limite delle nevicate. Inoltre una piccola depressione transiterà venerdì poco più a nord del nostro Paese e causerà venti a tratti tempestosi sul nord del Giura.

Previsioni

Le piogge inizieranno stanotte sulla Svizzera romanda e si intensificheranno nella giornata di venerdì, per poi cessare gradualmente nella notte successiva. Sulle montagne del Basso Vallese, le Prealpi occidentali, la parte occidentale dell'Oberland bernese e il sudovest della catena del Giura sono attesi accumuli fra 50 e 80 mm, localmente fino a 100 in 24 ore. In pianura le piogge saranno meno intense, ma raggiungeranno comunque i 30 - 50 mm. Il limite delle nevicate inizierà attorno ai 1800 m, poi si alzerà rapidamente fino a 2500 m nella giornata di venerdì.

I venti da sudovest si rafforzeranno nel corso di venerdì sulle regioni settentrionali, con raffiche attese fino a 90 km/h sull'Ajoe e il nord del Giura, per poi indebolirsi nettamente nella notte seguente.

Sabato è previsto un miglioramento del tempo, ma nuove precipitazioni, localmente anche sostenute, sono attese a partire dalla notte sulla domenica. Ulteriori 20 - 30 mm sono previsti entro domenica sera, con un limite delle nevicate fra 2500 e 2800 m.

Corsi d'acqua e laghi

Previsioni

Le precipitazioni previste unite allo scioglimento delle nevi possono causare un breve e repentino aumento delle portate dei corsi d’acqua delle regioni colpite. Il periodo critico durerà da venerdì, ore 12 fino a lunedì, ore 12. Non è possibile prevedere con precisione quali bacini imbriferi saranno più colpiti. Non è da escludere che i livelli di corsi d’acqua Sarine, Emme, Piccola Emme e Thur saliranno fino al livello di pericolo 2.

Teaser