Navigazione

Collegamenti ipertestuali

selezionato

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: sabato 9 maggio 2015, ore 12:00
Prossima informazione: lunedì 11 maggio 2015, ore 12:00

Processo livello Zone interessate da a
Piena 4 Aare a valle del lago di Bienne 05.05.15, ore 12 11.05.15, ore 12
Piena 3 Lago di Bienna, Lago di Morat, Lago di Neuchâtel 09.05.15, ore 12 13.05.15, ore 12
Piena 2 Aare a valle del lago di Thun 09.05.15, ore 12 13.05.15, ore 12

I livelli molto elevati dei laghi ai piedi del Giura calano lentamente. Grado di pericolo 4 per l’Aare a valle del Lago di Bienne e grado di pericolo 3 per i laghi ai piedi del Giura.

Il grado di pericolo 4 viene mantenuto per i laghi di Neuchâtel e di Bienne e per l’Aare a valle del Lago di Bienne. Per i laghi di Thun e di Morat e l’Aare a valle del Lago di Thun vige il grado di pericolo 3. In previsione dei temporali viene emanata un’allerta di piena per i corsi d’acqua di piccole e di medie dimensioni a nord delle Alpi e delle aree confinanti dell’Altopiano.

Meteo

Situazione attuale

La Svizzera nordalpina si trova oggi ancora sotto l'influsso di una corrente umida da ovest. Una zona di rovesci in transito verso est ha portato questa mattina 1 - 3mm di pioggia. Dopo una breve pausa, sabato  pomeriggio sono attesi ulteriori rovesci, in particolare in una fascia che spazia tra la Svizzera nordoccidentale e la Svizzera centro-orientale. Gli accumuli previsti saranno compresi tra 3 e 10 mm. La neve cadrà sopra 2100 - 2400 metri circa.

Previsioni

Da domenica a mercoledì, una robusta zona di alta pressione determinerà tempo stabile e caldo sull'insieme del Paese.

Corsi d'acqua e laghi

Situazione attuale

I corsi d’acqua non hanno praticamente reagito alle precipitazioni cadute da venerdì a mezzogiorno. Le portate del Rodano a valle del Lago Lemano, della Sarine, della Reuss e del Reno dal Lago Bodanico a Basilea sono di nuovo calate e si situano al momento nella fascia di pericolo 1. Le allerte per questi fiumi e per i corsi d'acqua di piccole e medie dimensioni possono quindi essere revocate. Per garantire un deflusso rapido dai laghi ai piedi del Giura, la portata in uscita dal lago di Bienne permane regolata a un livello elevato. Il deflusso dal Lago di Thun è calato in misura significativa e si trova attualmente nel grado di pericolo 2.

I livelli dei laghi di Morat e di Neuchâtel si sono stabilizzati nell’ambito del grado di pericolo 3. I livelli degli altri laghi oggetto dell’allerta sono calati. Il Lago di Bienne si trova comunque tuttora nel grado di pericolo 4. Le allerte per il Lago Lemano e i laghi di Brienz e dei Quattro Cantoni possono essere revocate.

 

Previsioni

D’intesa con la Confederazione e i Cantoni, la portata in uscita dal Lago di Bienne viene regolata a un livello elevato. Per l’Aare fino alla foce della Emme viene mantenuto il grado di pericolo 4, fino alla foce nel Reno dal Lago Bodanico a Basilea permane il grado di pericolo 2. Il deflusso dal Lago di Thun è calato ulteriormente. Il grado di pericolo per l’Aare tra il Lago di Thun e la foce della Sarine passa da 3 a 2.

I livelli dei laghi ai piedi del Giura caleranno nei prossimi giorni. Nel corso di domenica il Lago di Bienne calerà meno rapidamente in quanto il Lago di Neuchâtel ricomincerà a defluire in direzione di Bienne. In seguito a questo fenomeno, i laghi di Morat e di Neûchatel caleranno per contro più rapidamente. Negli scorsi giorni il senso di deflusso era invece inverso. Per i laghi di Bienne e di Neuchatel vige ora il grado di pericolo 3, mentre per il Lago di Morat viene mantenuto il grado di pericolo 3.

 

Stazione Livello di pericolo Massimo Periodo massimo
Aare-Brügg 4 720 - 780 m³/s 09.05.15, 12:00 - 12.05.15, 00:00

Teaser