Navigazione

Collegamenti ipertestuali

selezionato

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: venerdì 20 novembre 2015, ore 12:00
Prossima informazione: sabato 21 novembre 2015, ore 06:00

Processo livello Zone interessate da a
Piogge 4 Chablais, Val d'Entremont - Val Ferret, Vallée du Trient 20.11.15, ore 10 21.11.15, ore 03
Vento 3 Giura, prealpi, versante nordalpino 19.11.15, ore 18 21.11.15, ore 10
Piogge 3 Giura occidentale, Vallese, versante nordalpino 20.11.15, ore 10 21.11.15, ore 10
Piena 2 Altipiano svizzero orientale, Giura, Vallese, versante nordalpino 20.11.15, ore 12 21.11.15, ore 12

Un fronte freddo veicola forti piogge e vento tempestoso. Allerta di piene per i corsi d’acqua di piccole e medie dimensioni.

Un fronte freddo provoca un cambiamento del tempo da venerdì a sabato. A nord delle Alpi ci si attendono in parte forti piogge e venti tempestosi. Il livello dei corsi d’acqua di piccole e medie può subire un notevole e repentino aumento.

Meteo

Situazione attuale

Una forte corrente occidentale convoglia aria molto umida verso il pendio nordalpino. Il passaggio di un fronte freddo molto marcato determinerà nella notte tra venerdì e sabato un netto calo termico portando la prima offensiva dell'inverno.

Previsioni

A partire da venerdì precipitazioni localmente intense interesseranno l'intero pendio nordalpino e il Giura occidentale. Nell'arco di 24 ore sono attesi 50-80 mm di pioggia, nella regione dello Chablais 80 - 120 mm. Il limite delle nevicate calerà nella notte su sabato rapidamente da 2000 metri fino a basse quote.

Il passaggio del fronte freddo sarà accompagnato da venti molto forti. Durante la notte tra venerdì e sabato, nelle zone esposte del pendio nordalpino situate oltre i 1800 metri sono attese raffiche tra 120 e 160 km/h. Nelle zone esposte del Giura e delle Prealpi sono previste punte comprese tra 90 e 110 km/h, sull'Altopiano tra 60 e 90 km/h.

Corsi d'acqua e laghi

Situazione attuale

Nell’Altipiano e nel Giura si registra una marcata situazione di magra che, in parte, si estende fino alle Prealpi.

Previsioni

In seguito alle precipitazioni intense annunciate, sono attesi, a partire da venerdì pomeriggio, diffusi aumenti temporanei delle portate dei corsi d’acqua, in particolare dei fiumi di piccole e medie dimensioni del Giura, del pendio nordalpino, dell’Altopiano orientale e del Vallese. Si prevede che le portate raggiungeranno i loro picchi prevalentemente nel corso della notte su sabato. Presumibilmente, i fiumi principali non supereranno tuttavia alcuna soglia di pericolo. Con il calo del limite delle nevicate, a partire da sabato mattina gran parte delle precipitazioni non inciderà più sulle portate.

Teaser