Navigazione

Collegamenti ipertestuali

selezionato

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: venerdì 4 marzo 2016, ore 11:30
Prossima informazione: sabato 5 marzo 2016, ore 12:00

Processo livello Zone interessate da a
Nevicate 3 Sud delle Alpi 04.03.16, ore 22 05.03.16, ore 18
Nevicate 3 Regioni di montagna confinanti, a ridosso della cresta alpina principale, Alta Engadina, val Poschiavo e Bregaglia 05.03.16, ore 00 06.03.16, ore 06

Forti nevicate

A basse quote da 10 a 30 cm, in montagna da 40 a 60 cm di neve fresca.

Neve

Situazione attuale

Una perturbazione molto attiva si è spostata dalle isole Britanniche sulla Francia e da venerdì sera determina forti correnti meridionali verso le Alpi. Esse fanno affluire aria molto umida verso il pendio sudalpino. E’ attesa una fase di sbarramento di circa 24 ore con accumuli di precipitazione compresi tra 40 e 60 mm, localmente anche di più.  Durante la fase più intensa prevista per sabato mattina le intensità possono essere piuttosto elevate con punte vicine a 25 mm in 6 ore. Le precipitazioni raggiungono anche alcune regioni nordalpine a ridosso della cresta principale delle Alpi.

Previsioni

Il limite delle nevicate, inizialmente attorno a 800 metri, scenderà nella notte su sabato fin verso 300 - 500 metri, fino sulle pianure delle vallate del Sopraceneri, per risalire di nuovo sabato in giornata fin verso 600 - 900 metri in particolare nel Sottoceneri e verso la Val Poschiavo.

Accumuli di neve attesi nel Sopraceneri: da 10 a 30 cm di neve sopra 200 - 300 metri (in particolare nelle vallate alpine a nord di Bellinzona e di Locarno), da 40 a 60 cm sopra 800 - 1000 metri.

Accumuli di neve attesi nel Sottoceneri, in Val Poschiavo e in Val Bregaglia: da 10 a 30 cm sopra 500 - 600 metri, da 40 a 60 cm sopra 1200 metri.

Accumuli di neve in alta Engadina e nelle altre regioni nordalpine: da 40 a 60 cm.

Nel Sopraceneri in una fascia che va da 500 a 800 metri è possibile che localmente venga raggiunta la soglia di allerta per il grado 4.

Durante la giornata di sabato la perturbazione si sposterà gradualmente verso oriente. Sabato nel corso del pomeriggio le precipitazioni perdono di intensità e cessano entro sera. Domenica non sono più attese precipitazioni di rilievo.

Teaser