Navigazione

Collegamenti ipertestuali

ausgew�hlt

Contenuto

Comunicato stampa

Data: martedì 15 gennaio 2019, ore 14:00


Bilancio delle nevicate intense che hanno toccato alcune regioni delle Alpi svizzere

Le nevicate continue e abbondanti che hanno interessato le regioni di montagna nelle Alpi sono terminate. Anche l'intensità del vento si è sensibilmente attenuata.

Dalla tarda serata di sabato una forte corrente nordoccidentale ha convogliato aria molto umida verso le Alpi, dando luogo a una marcata situazione di sbarramento sul versante nordalpino. Durante l'intero evento di precipitazione, al di sopra dei 1500 metri di quota, si sono accumulati i seguenti quantitativi di neve fresca:

• Cresta alpina settentrionale dal Wildhorn fino al Liechtenstein come pure Alto Vallese, Grigioni settentrionale e Bassa Engadina: 80 - 120 cm; dall’Alto Vallese attraverso il Canton Uri fino alle Alpi glaronesi: fino a 160 cm.
• Prealpi centrali e orientali, Grigioni centrali, alcune zone del Vallese meridionale: 50 - 80 cm.
• Prealpi occidentali, Chablais, Alpi vodesi e friburghesi, parte occidentale del basso Vallese, valli di della Vispa, regione del Sempione meridionale, valle Bedretto, alta valle Maggia, cresta alpina principale alpina dal Lucomagno al Bernina, val Monastero: 30 - 50 cm.
• Giura: 20 – 40 cm
• Restanti regioni del Ticino come pure Moesano, Bregaglia e Poschiavo: circa 15 cm.
Sottoceneri: prevalentemente asciutto.

Il vento in montagna è risultato tempestoso, ma sulle cime più alte le raffiche hanno raggiunto anche intensità cicloniche. Sopra i 2000 metri le raffiche sono state comprese tra 120 e 150 km/h, localmente fino a 180 km/h.

Martedì mattina le regioni più orientali sono state interessate solo da precipitazioni residue, in corri-spondenza con una sensibile attenuazione del vento in quota. Nel corso della giornata di martedì l'in-flusso dell'alta pressione sul vicino Atlantico si è rafforzato ulteriormente portando con sé un ristabili-mento del tempo in tutto il Paese. Anche mercoledì l'anticiclone determinerà condizioni di stabilità in tutta la Svizzera.

Analisi climatologica delle nevicate

I quantitativi di neve fresca registrati nelle regioni comprese tra le Alpi orientali e quelle centrali non rientrano nei 10 eventi più abbondanti nell’arco di tre giorni. Anche le stazioni di misura situate nelle altre regioni non mostrano valori che rientrano nelle10 nevicate più intense nell’arco di tre giorni.

Ulteriori informazioni

Informazioni costantemente aggiornate sull’evolversi della situazione sono disponibili sui seguenti ca-nali, come pure sull’app di MeteoSvizzera.

Allerte di maltempo attualmente in corso
Bollettino dei pericoli naturali della Confederazione
Bollettino delle valanghe

Teaser