Navigazione

Collegamenti ipertestuali

ausgew�hlt

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: martedì 20 novembre 2018, ore 11:00
Prossima informazione: ultime informazioni


Fine allerta per nevicate a basse quote 

Nel corso della mattinata di martedì la fase principale delle nevicate a Sud delle Alpi è terminata.  

Meteo  (Aggiornato il: 20.11.2018, ore 11:00)

Situazione attuale

La depressione in quota che durante la giornata di lunedî è transitata sull'Europa centrale andando a riattivare l'apporto di umidità verso il Sud delle Alpi si è allontanata verso ovest. Le correnti sulle Alpi, seppur indebolite, rimangono orientate dai quadranti meridionali, ma l'apporto di umidità, così come le precipitazioni, è diminuito gradualmente. Durante l'evento di precipitazioni il limite delle nevicate è rimasto compreso tra 400 e 600 metri, con delle differenze regionali. In prossimità dei laghi Verbano e Ceresio, il limite delle nevicate è rimasto compreso tra 600 e 800 a causa di una massa d'aria più calda. Tra i 700 e i 1000 metri di quota si sono accumulati dai 3 ai 15 cm di neve, al di sopra tra i 15 e i 35 cm di neve. Le regioni che mostrano un maggiore accumulo di neve sono il Ticino occidentale, dal Malcantone all'alta Valle Maggia.

Previsioni

Nel pomeriggio di martedì si verificheranno delle schiarite, che saranno viepiù ampie nel corso della serata. Fino a venerdì mattina il tempo rimarrà asciutto, in seguito una nuova fase di precipitazioni interesserà il versante sudalpino con un limite delle nevicate che però sarà in rialzo a 1200 - 1500 metri. È possibile che per le regioni al di sopra di questa quota nei prossimi giorni verrà emanata una nuova allerta per forti nevicate.

Teaser