Navigazione

Collegamenti ipertestuali

ausgew�hlt

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: sabato 24 novembre 2018, ore 11:00
Prossima informazione: ultime informazioni


Fine allerta per nevicate intense al Sud delle Alpi.  

La perturbazione attiva che ha causato nevicate intense con accumuli in montagna compresi tra 20 e 50 cm si è allontanata verso oriente. 

Meteo  (Aggiornato il: 24.11.2018, ore 11:00)

Situazione attuale

Nella notte su sabato le precipitazioni a sud delle Alpi si sono intensificate. Il limite delle nevicate, inizialmente compreso tra 1200 e 1400 metri, è calato nelle vallate superiori fino a 400 - 600 metri di quota. Al di sopra dei 1300 - 1500 metri nel Sopraceneri, in Val Bregaglia e in Val Poschiavo sono caduti nelle ultime 24 ore dai 20 ai 50 cm di neve fresca. Nelle vallate alpine superiori, tra i 400 e i 1300 metri di quota, si registrano dai 4 ai 15 cm di neve bagnata. Nel Sottoceneri la massa d'aria è risultata più mite e il limite delle nevicate è rimasto più alto. Nel corso delle mattinata di sabato le nevicate sono state deboli assumendo un carattere d'intermittenza.  

 

 

Previsioni

Una vasta zona di bassa pressione rimane stazionaria sul vicino Atlantico. Sulla regione alpina le correnti rimangono orientate dai quadranti sudoccidentali ma l'apporto di umidità calerà gradualmente. A sud delle Alpi non sono più previste nevicate di rilievo e gli accumuli, in occasione di deboli nevicate sporadiche al di sopra dei 1200 - 1400 metri di quota, saranno compresi tra 1 e 3 cm.

Teaser