Navigazione

Collegamenti ipertestuali

ausgew�hlt

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: sabato 2 febbraio 2019, ore 00:10
Prossima informazione: ultime informazioni


Fine tempesta di favonio e fine delle forti nevicate 

Le nevicate intense lungo il pendio sudalpino e nella Svizzera romanda come pure la tempesta di favonio nelle vallate nordalpine sono terminati. 

Meteo  (Aggiornato il: 02.02.2019, ore 00:10)

Situazione attuale

La depressione che questa mattina si trovava sul Golfo di Biscaglia si è spostata verso le Alpi occidentali. Di conseguenza l’afflusso di aria umida da sudovest verso le Alpi si à gradualmente affievolito. Le nevicate a Sud delle Alpi e nella Svizzera romanda sono terminate.

Tra giovedì notte e venerdì sera sono caduti alle basse quote del Sud delle Alpi da 10 a 25 cm di neve fresca, con punte fino a 30 cm nel basso Moesano. Sopra 600 metri si sono osservati da 20 a 40 cm. Verso la Valle Bregaglia e la val Poschiavo, come pure nelle regioni adiacenti a nord di esse, sopra 1000 metri si sono misurati da 30 a 60 cm di neve fresca.

Nella Svizzera romanda sotto i 600-700 metri le temperature ancora positive all’inizio dell’evento hanno ritardato l’attecchimento della neve al suolo. In queste regioni sono caduti solo tra 5 e 15 cm, mentre sopra 700 metri sono stati misurati fino a 30 cm di neve fresca.

Parallelamente anche la corrente favonica sopra le Alpi si è indebolita. Nelle vallate nordalpine e nel Vallese il favonio ha soffiato venerdì con punte fino a 90-115 km/h.

 

Previsioni

Nei prossimi giorni non sono più previste nevicate o forti venti. Pertanto tutte le allerte sono revocate.

Teaser