Navigazione

Collegamenti ipertestuali

ausgew�hlt

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: mercoledì 6 marzo 2019, ore 11:00
Prossima informazione: giovedì 7 marzo 2019, ore 12:00


Forti nevicate in montagna al Sud e tempesta di favonio a nord delle Alpi. 

Tra mercoledì e giovedì pomeriggio a Sud delle Alpi sono attese nevicate intense con 15 - 35 cm di neve fresca oltre i 1200 metri, nelle vallate nordalpine favonio tempestoso con raffiche tra 90 e 120 km/h, sopra i 2000 metri tra 130 e 160 km/h. 
Processo livello Zone interessate da a
Vento 3 Basso-Vallese, Chablais, Nord e centro dei Grigioni, Oron - Haute-Broye, Pays-d'Enhaut, Riviera, versante nordalpino 06.03.19, ore 09 07.03.19, ore 12
Nevicate 3 Alta Valmaggia, Alto Moesano, Blenio, Bregaglia, Leventina 06.03.19, ore 18 07.03.19, ore 18

Meteo  (Aggiornato il: 06.03.2019, ore 11:00)

Situazione attuale

Un'attiva perturbazione in spostamento dal vicino Atlantico al Mare del Nord provoca il rafforzamento delle correnti sudoccidentali in quota. Nella mattinata di mercoledì sulle Alpi il vento da sud si è intensificato e lungo la cresta alpina ha causato raffiche che fino a metà giornata sono state comprese tra 70 e 100 km/h. Nelle vallate nordalpine le raffiche di favonio hanno raggiunto i 50 - 70 km/h.

Previsioni

Nel pomeriggio di mercoledì aria gradualmente più umida verrà sospinta verso il versante sudalpino, dove sono attese nevicate abbondanti solo in montagna. La concomitanza di una massa d'aria mite e l'apporto di aria caldo-umida da sudest nei bassi strati, infatti, determineranno un limite delle nevicate generalmente compreso tra 1200 e 1400 metri, che solo durante la fase più intensa - prevista per giovedì mattina - potrà scendere localmente fin verso i 1000 metri. Le precipitazioni termineranno nel pomeriggio di giovedì. Entro la fine dell'evento al di sopra dei 1200 metri sono attesi da 15 a 35 cm di neve fresca, mentre oltre i 1500-1600 metri gli accumuli potranno localmente raggiungere anche i 40 - 50 cm.

A nord delle Alpi la corrente favonica si intensificherà nel corso di mercoledì pomeriggio e in serata provocherà raffiche comprese tra 90 e 120 km/h nelle vallate e tra 130-160 km/h al di sopra dei 2000 metri. Giovedì mattina, con il passaggio di un fronte freddo, l'intensità del favonio diminuirà gradualmente.

 

Teaser