Navigazione

Collegamenti ipertestuali

ausgew�hlt

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: giovedì 7 marzo 2019, ore 12:10
Prossima informazione: ultime informazioni


Fine delle forti nevicate in montagna al Sud delle Alpi e della tempesta di favonio nelle vallate nordalpine 

A sud delle Alpi le forti nevicate in montagna sono terminate, a nord delle Alpi la forte corrente favonica si è affievolita. Le corrispettive allerte sono pertanto revocate. 

Meteo  (Aggiornato il: 07.03.2019, ore 12:10)

Situazione attuale

Una perturbazione attiva ha attraversato tra mercoledì sera e giovedì mattina la Svizzera. Essa è stata accompagnata da forti nevicate in montagna a sud delle Alpi e favonio tempestoso a nord della catena alpina.

Tra mercoledì pomeriggio e giovedì a mezzogiorno sono stati misurati nell'Alto Ticino, nel Moesano e nella Valle Bregaglia 30-50 cm di neve fresca sopra 1400 metri, 5-10 cm tra 900 e 1200 metri. Il limite delle nevicate si è situato tra 800 e 1000 metri. Giovedì mattina, durante la fase più intensa dell'evento, il limite delle nevicate è calato temporaneamente anche più in basso, tuttavia senza accumuli di rilievo.

A Nord delle Alpi, il favonio tempestoso che ha iniziato a soffiare nella giornata di mercoledì è cessato nella mattinata di giovedì. Nelle vallate alpine sono state registrate raffiche di 90-120 km/h, localmente fino a 130 km/h. In alta montagna le raffiche hanno raggiunto i 130-160 km/h, localmente fino a 180 km/h.

Previsioni

A partire dal pomeriggio di giovedì a sud delle Alpi le precipitazioni cesseranno quasi completamente. Anche nei prossimi giorni non sono più previste precipitazioni significative.
Le allerte sono pertanto revocate su entrambi i versanti delle Alpi.

 

Teaser