Navigazione

Collegamenti ipertestuali

ausgew�hlt

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: giovedì 4 aprile 2019, ore 11:00
Prossima informazione: giovedì 4 aprile 2019, ore 18:00


Abbondanti nevicate in montagna, neve fino a basse quote a nord delle Alpi 

Sul versante sudalpino sono attesi 90-120 cm di neve fresca, nelle regioni adiacenti delle Alpi centrali e attorno al Sempione 80-100 cm, nelle altre regioni alpine e a nord delle Alpi 10-30 cm sopra i 600 m. 
Processo livello Zone interessate da a
Nevicate 4 Alta Valmaggia, Binntal, Blenio, Brig - nördliches Simplongebiet, Leventina, Oberes Saastal, Obergoms, Südliches Simplongebiet 02.04.19, ore 18 04.04.19, ore 18
Nevicate 4 Urner Oberland, Urserntal, Val Medel-Sumvitg, nördliches Tavetsch 03.04.19, ore 06 04.04.19, ore 18
Nevicate 3 Moesano, Sopraceneri 02.04.19, ore 18 04.04.19, ore 18
Nevicate 3 Alto-Vallese 02.04.19, ore 18 04.04.19, ore 18
Nevicate 3 Nord e centro dei Grigioni, versante nordalpino centrale 03.04.19, ore 06 04.04.19, ore 18
Nevicate 3 Altipiano svizzero centrale, Altipiano svizzero occidentale, Prealpi centrali, Prealpi occidentali 03.04.19, ore 18 04.04.19, ore 18
Nevicate 3 Altipiano svizzero orientale, Prealpi orientali 04.04.19, ore 00 04.04.19, ore 18

Meteo  (Aggiornato il: 04.04.2019, ore 11:00)

Situazione attuale

Una profonda depressione centrata nei pressi delle Isole Britanniche determina da martedì in serata forti correnti da sud, che fanno affluire aria umida e a tratti molto instabile verso le Alpi. Fino a giovedì sera sono attese precipitazioni abbondanti su entrambi i versanti alpini, ma soprattutto al sud, fra le regioni del Sempione e del San Gottardo, così come nelle regioni attigue. A nord delle Alpi è affluita aria fredda, che nella notte ha fatto calare il limite delle nevicate fino alle basse quote.

Nelle prossime ore le maggiori precipitazioni si sposteranno verso est; anche l'aria fredda raggiungerà progressivamente le regioni orientali, portando la neve fino a basse quote. Entro domattina la perturbazione si allontanerà verso est e sulle Alpi il tempo sarà stabilizzato da un anticiclone temporaneo.

Da martedì sera fino a giovedì mattina sul versante sudalpino, sulla regione del Sempione fino al Gottardo, sono caduti 40-90 cm di neve sopra circa 1600 m. A quote più basse, oltre i 1200 m circa, si misuravano 10-40 cm. Nell'Alta Engadina, il Vallese orientale, l'Oberland bernese e le Alpi delle Svizzera centrale, si misuravano da 20 a 55 cm di neve fresca. Anche alle basse quote della Svizzera nordalpina sono caduti 2-15 cm di neve, appena più in alto fino a 25 cm, sul Giura 20-35 cm. Verso est le precipitazioni sono iniziate solo in mattinata e il limite delle nevicate scenderà lentamente fino a basse quote.

Previsioni

Fino a giovedì sera sul versante sudalpino, la regione del Sempione e del Gottardo, sull'Alta Engadina e sulle regioni adiacenti dei Grigioni centrali, sono attesi altri 30-60 cm di neve fresca sopra 800-1200 m. Nelle vallate alpine quantitativi paragonabili saranno possibili anche fino al fondovalle. Nelle regioni adiacenti delle Alpi e delle Prealpi cadranno altri 20-40 cm sopra 500-800 m.

Anche a nord delle Alpi fino a giovedì sera sono attesi 5-20 cm di neve fresca oltre i 600 metri. Alle quote più basse le precipitazioni cadranno anche sotto forma di pioggia mista a neve: pertanto gli accumuli di neve saranno limitati a 2-10 cm.

Le allerte di livello 3 e 4 restano pertanto attive.

Nel corso della serata e nella notte le precipitazioni cesseranno progressivamente e le allerte saranno revocate giovedì sera.

Teaser