Navigazione

Collegamenti ipertestuali

ausgew�hlt

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: mercoledì 22 maggio 2019, ore 11:00
Prossima informazione: ultime informazioni


Lento miglioramento della situazione di piena.  

Le allerte per il Reno e il Thur sono revocate. Le portate stanno scendendo su tutto il territorio nazionale. I livelli dei laghi e delle portate in uscita permangono tuttavia elevati.  

Meteo  (Aggiornato il: 22.05.2019, ore 11:00)

Situazione attuale

Una propaggine dell'anticiclone sull'Atlantico diventa oggi sempre più determinante per il tempo anche sulle regioni centrali e orientali. Di conseguenza lungo le Alpi orientali la situazione di sbarramento si indebolisce e le deboli piogge terminano gradualmente.

Da domenica a mercoledì mattina lungo il pendio nordalpino centrale e orientale sono stati misurati tra 70 e 90 mm di precipitazione, localmente fino a 140 mm. Il limite delle nevicate si è situato attorno a 2000 metri.

Previsioni

A parte le precipitazioni residue di oggi lungo le Prealpi orientali, fino a venerdì sera nella regione alpina non sono più attese precipitazioni di rilievo. Molto probabilmente anche nel fine settimana non si verificheranno precipitazioni che possano richiedere l'emissione di ulteriori allerte.

Corsi d'acqua e laghi  (Aggiornato il: 22.05.2019, ore 11:00)

Situazione attuale

I fiumi oggetto di allerta, il Reno dal Lago Bodanico a Basilea e il Thur, hanno raggiunto i picchi di portata martedì mattina. Per alcune ore la portata massima del Thur ha registrato valori nella fascia di pericolo 2. Lungo il Reno, il grado di pericolo 2 è stato solo sfiorato. Da allora, i livelli delle acque stanno scendendo diffusamente e si trovano al di sotto del grado di pericolo 2. Anche i laghi hanno reagito alle precipitazioni degli scorsi giorni. In particolare i laghi Bodanico, dei Quattro Cantoni, di Walen e di Zurigo sono saliti in modo marcato, senza tuttavia raggiungere valori nel grado di pericolo 2. I livelli elevati dei laghi hanno causato portate in uscita superiori alla media. Sono in calo anche le portate dei fiumi di piccole dimensioni nelle regioni centrali e orientali della Svizzera situate al di sotto dei 2000 metri circa.

Previsioni

In tutta la Svizzera le portate tendono a scendere. Anche i livelli del Thur e del Reno dal Lago Bodanico a Basilea caleranno nei prossimi giorni. L’allerta per questi fiumi può quindi essere revocata. Un leggero aumento dei livelli delle acque sono ancora attesi per i laghi Bodanico, dei Quattro Cantoni, di Walen e di Zurigo nel corso di mercoledì. In seguito raggiungeranno tuttavia un livello stabile al di sotto del grado di pericolo 2. Le portate in uscita dai laghi rimarranno ancora elevate e in parte saliranno ancora leggermente.

 

 

Teaser