Navigazione

Collegamenti ipertestuali

ausgew�hlt

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: venerdì 14 giugno 2019, ore 12:00
Prossima informazione: lunedì 17 giugno 2019, ore 12:00


La situazione di piena migliora solo lentamente. 

I livelli del lago Bodanico, del lago dei Quattro Cantoni e del lago di Walen permangono molto elevati. 
Processo livello Zone interessate da a
Piena 3 Lago di Costanza 12.06.19, ore 12 17.06.19, ore 12
Piena 2 Lago dei Quattro Cantoni, Lago di Walen 12.06.19, ore 12 17.06.19, ore 12
Piena 2 Canale della Linth, Reno dal lago di Costanza fino alla confluenza con il Thur , Reuss dal Lago dei Quattro Cantoni fino alla confluenza con la Kleine Emme 12.06.19, ore 12 17.06.19, ore 12

Meteo  (Aggiornato il: 14.06.2019, ore 12:00)

Situazione attuale

Dopo la stabilizzazione delle condizioni atmosferiche di ieri, una depressione secondaria sull'Europa occidentale convoglia aria nuovamente più umida e instabile dalla Francia meridionale verso la Svizzera nordoccidentale. Venerdì mattina nel Giura si sono verificati rovesci e temporali con quantitativi di pioggia compresi tra 5 e 10 mm.

Previsioni

Dopo una breve pausa asciutta prevista per venerdì pomeriggio, in serata i rovesci e i temporali si riattiveranno nella Svizzera occidentale e meridionale. Sono previsti dai 10 ai 20 mm di precipitazione, localmente, a causa del carattere temporalesco dei rovesci, i quantitativi potranno essere anche maggiori raggiungendo i 30 - 50 mm. Il limite delle nevicate sarà compreso tra 2900 e 3400 metri.

Dopo una seconda pausa prevista per sabato mattina, i temporali si riattiveranno dal pomeriggio e localmente potranno essere violenti, sia a nord che a sud delle Alpi. Gli accumuli saranno compresi tra 10 e 20 mm, localmente tra 30 e 50 mm. Il limite delle nevicate sarà compreso tra 2700 e 3200 metri. Nelle Alpi sudorientali i quantitativi saranno minori.

Domenica lungo il pendio nordalpino orientale si verificheranno delle precipitazioni da sbarramento. I quantitativi saranno compresi tra 10 e 20 mm. Il limite delle nevicate si situerà sui 2700 metri. In seguito il tempo sarà più stabile e caldo, ma una certa tendenza a temporali serali, soprattutto in montagna, permarrà per tutta la settimana.

 

 

Corsi d'acqua e laghi  (Aggiornato il: 14.06.2019, ore 12:00)

Situazione attuale

Come previsto, la situazione di piena è leggermente migliorata nella giornata di giovedì. Soprattutto i bacini imbriferi del Reno alpino e dell’Inn hanno fatto registrare un calo delle portate, scese nel frattempo di nuovo al di sotto del grado di pericolo 2. I laghi fanno tuttora registrare livelli molto elevati, nonostante il calo delle portate dei loro immissari. Il livello del lago Bodanico continua addirittura ad aumentare, anche se in modo un po’ meno dinamico rispetto ai giorni precedenti, e venerdì ha superato la soglia al grado di pericolo 3.

I livelli del lago dei Quattro Cantoni e del lago di Walen sono stabili e registrano valori nel grado di pericolo 2, anche se i loro livelli sono in leggero calo da giovedì. Le portate in uscita dai due laghi rimangono molto elevate e rispecchiano l’andamento dei livelli delle acque lacustri. La portata in uscita dal lago Bodanico è ancora in lieve crescita, mentre le portate in uscita dal lago dei Quattro Cantoni e dal lago di Walen sono in leggero calo. Le portate in uscita da questi laghi permangono nell’ambito del grado di pericolo 2.

 

Previsioni

Poiché il tempo permane instabile, la situazione di piena migliora soltanto lentamente. I livelli del lago Bodanico, del lago dei Quattro Cantoni e del lago di Walen come pure le loro portate in uscita permarranno molto elevati anche nei prossimi giorni. Il lago Bodanico in particolare e le sue portate in uscita continueranno a far registrare durante il fine settimana un aumento delle acque nell’ambito dei gradi di pericolo attuali (grado 3 per il lago Bodanico, grado 2 per le portate in uscita). Una maggiore stabilità e un susseguente calo delle acque sono previsti soltanto successivamente. Non si prevede alcun aumento ulteriore delle acque del lago Bodanico al grado di pericolo 4.

Tendenzialmente si registrerà un ulteriore calo delle acque del lago dei Quattro Cantoni e del lago di Walen come pure delle loro portate in uscita. Il lago di Walen potrebbe scendere al di sotto del grado di pericolo 2 già durante il fine settimana. Il lago dei Quattro Cantoni rimarrà in stato di allerta presumibilmente ancora fino ad inizio della settimana prossima. Per l’Inn si prevede un ulteriore lieve calo delle portate e l’allerta viene pertanto revocata.
In generale, date le condizioni vigenti (suoli saturi d’acqua, scioglimento della neve e precipitazioni temporalesche locali), in molte regioni dell’arco alpino le portate in uscita e i livelli delle acque potranno ancora fare registrare aumenti a breve termine.

 

 

Stazione Livello di pericolo Massimo Periodo massimo
Bodensee (Obersee) - Romanshorn 3 396.90 - 397.00 m s. l. m. 16.06.19, 12:00 - 17.06.19, 12:00

Teaser