Navigazione

Collegamenti ipertestuali

ausgew�hlt

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: giovedì 4 luglio 2019, ore 11:30
Prossima informazione: venerdì 5 luglio 2019, ore 11:00


Persiste il pericolo di piena moderato per il lago Bodanico e il Reno. 

I livelli delle acque del lago Bodanico stanno scendendo. Portate in crescita nei corsi d’acqua alpini, in particolare in Vallese.  
Processo livello Zone interessate da a
Piena 2 Reno dal lago di Costanza fino alla confluenza con il Thur 12.06.19, ore 12 08.07.19, ore 12
Piena 2 Lago di Costanza 24.06.19, ore 12 08.07.19, ore 12
Piena 2 Rodano 26.06.19, ore 12 08.07.19, ore 12

Meteo  (Aggiornato il: 04.07.2019, ore 11:30)

Situazione attuale

La Svizzera si trova sul margine meridionale di una zona di alta pressione che si estende dall'Atlantico, passando dalle isole britanniche, fin verso la Cechia. A nord delle Alpi affluisce in una corrente di Bise aria più asciutta. Le Alpi e in particolare il pendio sudalpino rimangono sotto l'influsso di una massa d'aria più umida ed instabile.

Nelle ultime 24 ore nelle Alpi e nel Giura occidentale sono caduti da 1 a 10 mm, nelle Alpi bernesi e vallesane fino a 20-50 mm.

 

Previsioni

Giovedì si formeranno nuovamente nelle Alpi dei cumuli che saranno seguiti da alcuni rovesci o temporali sparsi. Localmete sono possibili fino a 20-50 mm. Venerdì non sono previsti fenomeni di rilievo. Sabato si prevede  il passaggio di una perturbazione temporalesca che verso sera potrà dare origine a forti temporali estesi, in particolare a nord delle Alpi. Anche qui localmente sono attesi fino a 20-50 mm di pioggia.

Le previsioni di MeteoSvizzera vengono aggiornate più volte al giorno e sono disponibili sulla app e sul sito di MeteoSvizzera.

Corsi d'acqua e laghi  (Aggiornato il: 03.07.2019, ore 11:00)

Situazione attuale

Il livello del lago Bodanico segna da quasi due settimane una leggera tendenza al ribasso. Nel frattempo si è allontanato dai suoi picchi di 15 cm (lago superiore) e 19 cm (lago inferiore). Tuttavia, il livello delle acque permane nettamente sopra la soglia al grado di pericolo 2, di 18 cm per il lago superiore e di 12 cm per il lago inferiore. Anche la portata in uscita dal lago inferiore è continuata a salire fortemente a causa dell’elevato livello delle acque del lago e si trova ancora nel grado di pericolo 2.

Lo scioglimento persistente e intenso della neve e dei ghiacciai, associato a forti piogge locali, ha causato forti aumenti dei fiumi in alcune regioni alpine, in particolare in Vallese. Le portate lungo il Rodano e alcuni suoi affluenti sono cresciute negli ultimi giorni in modo regolare nella fascia di pericolo 2.

 

Previsioni

I livelli del lago Bodanico scenderanno ulteriormente nei prossimi giorni, ma solo lentamente. Il lago Bodanico continuerà quindi ad essere oggetto di un’allerta di pericolo 2. Anche la sua portata in uscita rimarrà elevata e scenderà presumibilmente sotto la soglia al grado di pericolo 2 soltanto nel corso della prossima settimana.

Per il Rodano sono attese portate tendenzialmente in leggero calo fino alla fine della settimana. Tuttavia, resta il pericolo di temporanei aumenti delle portate a causa del continuo e intenso scioglimento della neve e dei ghiacciai associato a precipitazioni locali a carattere temporalesco. L’allerta per il Rodano e i suoi affluenti è quindi mantenuta.

 

 

 

Teaser