Navigazione

Collegamenti ipertestuali

ausgew�hlt

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: mercoledì 21 agosto 2019, ore 03:00
Prossima informazione: mercoledì 21 agosto 2019, ore 11:00


Fine delle piogge intense e persistenti nelle Alpi e nelle Prealpi centrali e orientali. Marcato pericolo di piena nel Reno alpino. 

Nella notte su mercoledì le precipitazioni sono cessate. Forte aumento del livello dei fiumi nel bacino imbrifero del Reno alpino e nelle regioni limitrofe. 
Processo livello Zone interessate da a
Piena 3 Reno alpino 20.08.19, ore 18 21.08.19, ore 12

Meteo  (Aggiornato il: 21.08.2019, ore 03:00)

Situazione attuale

Negli ultimi due giorni la regione alpina si è trovata in prossimità della zona di transizione tra aria calda e umida sul versante sudalpino e aria più fresca sull'Europa centrale. Complice la presenza di una zona di bassa pressione in quota che martedì ha attraversato la Svizzera da ovest verso est, si sono verificate forti precipitazioni.

Tra lunedì sera e mercoledì mattina nelle Alpi centrali e orientali - tra la regione del Gottardo e il centro dei Grigioni - sono stati misurati da 40 a 85 mm di pioggia. Nelle regioni adiacenti delle Prealpi settentrionali sono caduti da 30 a 70 mm, nelle rimanenti regioni nordalpine da 15 a 30 mm.

A sud delle Alpi le precipitazioni sono state comprese tra 50 e 100 mm.

Il limite delle nevicate si è situato tra 3300 e 3600 metri ed è calato martedì sera al Nord fino a 2800 - 3000 m.

Previsioni

Oggi mercoledì l'anticiclone delle Azzore si espanderà gradualmente verso le Alpi determinando un miglioramento del tempo in tutto il Paese. Le allerte per forti precipitazioni sono pertanto revocate.

Corsi d'acqua e laghi  (Aggiornato il: 20.08.2019, ore 11:30)

Situazione attuale

Le piogge hanno causato fino a martedì a mezzogiorno un diffuso aumento dei livelli delle acque, rimasti tuttavia al di sotto del grado di pericolo 2.

Previsioni

Le piogge previste e l’elevato limite delle nevicate causeranno da martedì pomeriggio fino alla notte di mercoledì un ulteriore aumento delle acque dei corsi d’acqua. In particolare i fiumi di piccole e medie dimensioni del Sopraceneri e dei Grigioni possono raggiungere il grado di pericolo 2 e a livello locale gradi persino più elevati. Dato che le precipitazioni interessano gran parte del bacino imbrifero del Reno alpino, si presume che il livello del Reno salirà notevolmente a monte del Lago Bodanico, raggiungendo presumibilmente il grado di pericolo 2 se non addirittura il grado di pericolo 3. Il fiume farà registrare il suo livello massimo nella notte su mercoledì. Mercoledì il tempo si calmerà e vi sarà un miglioramento della situazione.

Stazione Livello di pericolo Massimo Periodo massimo
Rhein-Diepoldsau 3 1300 - 2000 m³/s 21.08.19, 00:00 - 08:00
Rhein-Domat Ems 3 800 - 1200 m³/s 21.08.19, 01:00 - 10:00

Scivolamenti  (Aggiornato il: 20.08.2019, ore 11:30)

Situazione attuale

In seguito alle piogge recenti i suoli sono localmente saturi.

Previsioni

Date le precipitazioni previste, soprattutto in Ticino e nei Grigioni, non possono essere esclusi a livello locale scivolamenti spontanei, durante o dopo precipitazioni intense.

Teaser