Navigazione

Collegamenti ipertestuali

ausgew�hlt

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: martedì 12 novembre 2019, ore 12:00
Prossima informazione: ultime informazioni


Fine delle forti nevicate tra il Ticino orientale e le valli del Grigioni italiano. 

Le nevicate sono terminate, l'allerta è revocata. 

Meteo  (Aggiornato il: 12.11.2019, ore 12:00)

Situazione attuale

La perturbazione che tra lunedì e martedì ha attraversato la Svizzera, dando origine a una breve ma marcata fase di sbarramento sul versante sudalpino, si è allontanata verso est. Nelle regioni allertate le precipitazioni sono iniziate nel corso di lunedì mattina, per poi intensificarsi nel pomeriggio. Martedì mattina le precipitazioni si sono gradualmente attenuate. Il limite delle nevicate si è situato generalmente attorno a 700 metri, ma durante la fase più intensa delle precipitazioni, tra la serata di lunedì e la notte su martedì, la neve è caduta a tratti fin sul fondovalle, ad eccezione della Val Poschiavo; nel Moesano e in Val Bregaglia tracce di neve sono state osservate già a partire da 700-800 metri.
Oltre i 1000 metri sono caduti nelle regioni allertate da 10 a 20 cm di neve, oltre i 1500 da 35 a 50 cm.

Previsioni

Nelle prossime ore le precipitazioni si esauriranno completamente. L'allerta è pertanto revocata.

 

Teaser