Navigazione

Collegamenti ipertestuali

ausgew�hlt

Contenuto

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: sabato 21 dicembre 2019, ore 11:00
Prossima informazione: domenica 22 dicembre 2019, ore 11:00


Forti nevicate nelle Alpi occidentali e orientali Pericolo di piena moderato per il lago di Lugano e la Tresa. 

Da domenica a martedì sera sono attesi da 80 a 120 cm di neve fresca.  Per il lago di Lugano e la Tresa vige da venerdì sera l’allerta di grado 2. 
Processo livello Zone interessate da a
Nevicate 3 Haut val de Bagnes, Martigny - Verbier, Monthey - Val d'Illiez, Val d'Entremont - Val Ferret, Vallée du Trient 22.12.19, ore 00 25.12.19, ore 00
Piena 2 Lago di Lugano, Tresa 20.12.19, ore 15 24.12.19, ore 11

Meteo  (Aggiornato il: 21.12.2019, ore 11:00)

Situazione attuale

Una forte corrente da ovest fa affluire dall'Atlantico aria umida verso le Alpi.

Previsioni

Tra sabato sera e martedì sera una corrente forte o tempestosa da ovest farà transitare diverse perturbazioni attive sulle alpi. Esse determinerannno precipitazioni abbondanti.

Tra domenica e martedì sera sono attesi da 80 a 120 cm di neve  fresca sulla parte occidentale delle Alpi vallesane. Nelle altre regioni si attendono da 50 a 80 cm. Il limite delle nevicate sarà generalemente compreso tra 1000 e 1300 metri, ma protrebbe rialzarsi a 1600 metri martedì. In contemporanea sopra 2000 m sono attesi venti tempestosi con raffiche massime tra 100  e 130 km/h che potranno dare origine ad accumuli di neve soffiata.

Corsi d'acqua e laghi  (Aggiornato il: 20.12.2019, ore 18:00)

Situazione attuale

A seguito delle precipitazioni degli ultimi giorni, i livelli dei corsi d’acqua e dei fiumi del Ticino sono saliti.

Previsioni

Le piogge intense sotto i 2000 metri circa causano venerdì pomeriggio un forte aumento del livello dei fiumi in Ticino. I picchi sono attesi venerdì sera e nella notte su sabato. Nel Sottoceneri raggiungeranno in parte il grado di pericolo 2.  Nel resto del Cantone, compresi i fiumi Maggia e Ticino, rimarranno sotto questa soglia. A seguito dell’aumento delle portate in entrata, i livelli delle acque del lago Maggiore e del lago di Lugano cresceranno. Il lago di Lugano raggiungerà il grado di pericolo 2 nella notte su sabato. Il picco è atteso tra sabato a mezzogiorno e domenica a mezzogiorno, presumibilmente nel grado di pericolo 2. Anche la Tresa, l’emissario del lago di Lugano, crescerà e farà registrare una portata nella fascia di pericolo 2. Secondo le previsioni attuali, il livello del lago Maggiore rimarrà appena sotto il grado di pericolo 2.

Stazione Livello di pericolo Massimo Periodo massimo
Lago di Lugano - Melide 2 270.95 - 271 m s. l. m. 21.12.19, 12:00 - 22.12.19, 12:00
Tresa-Ponte Tresa 2 85 - 110 m³/s 21.12.19, 00:00 - 22.12.19, 12:00

Teaser