Ambito dei contenuti

Livelli di pericolo valanghe

Le valanghe, uno dei principali pericoli naturali a cui è esposto l'arco alpino, possono colpire edifici, centri abitati e vie di comunicazione ma anche coloro che praticano sport invernali.

Le valanghe sono masse di neve che scivolano o cadono a valle e che vengono provocate dall'instabilità del manto nevoso. Anche se normalmente si distaccano sui pendii ripidi, vengono favorite anche da altri fattori come nevicate intense, vento forte o un netto aumento della temperatura. Le valanghe possono essere spontanee (quando si distaccano senza intervento dell'uomo) oppure provocate da persone. Il 90% delle vittime da valanga ha provocato personalmente il distacco della stessa. La sicurezza della popolazione nei centri abitati e lungo le vie di comunicazione viene garantita dalle autorità locali. Coloro che praticano sport invernali e che si muovono al di fuori delle zone protette, come piste da discesa o da fondo e sentieri invernali o simili, sono responsabili della propria sicurezza.

Livello di pericolo 1 (pericolo debole)

Caratteristiche

Situazione valanghiva generalmente favorevole

Non si manifestano segnali di allarme. Possibile solo il distacco di valanghe isolate, soprattutto sui pendii estremamente ripidi.

Raccomandazioni per le persone che praticano attività fuoripista

Percorrere i pendii estremamente ripidi una persona alla volta, prestando attenzione al pericolo di caduta.

Conseguenze e raccomandazioni per le vie di comunicazione e i centri abitati

Nessun pericolo.

Livello di pericolo 2 (pericolo moderato)

Caratteristiche

Situazione valanghiva per lo più favorevole

Possibile la presenza di singoli segnali di allarme. Le valanghe possono essere staccate specialmente sui pendii molto ripidi alle esposizioni e alle quote indicate nel bollettino delle valanghe. Non sono previste valanghe spontanee di grandi dimensioni.

Raccomandazioni per le persone che praticano attività fuoripista

Prudente scelta dell’itinerario, soprattutto sui pendii alle esposizioni e alle quote indicate nel bollettino delle valanghe. Percorrere i pendii molto ripidi una persona alla volta. Un’attenzione particolare è richiesta quando la struttura del manto nevoso è sfavorevole (situazione tipo neve vecchia).

Conseguenze e raccomandazioni per le vie di comunicazione e i centri abitati

Quasi nessun pericolo.

Livello di pericolo3 (pericolo marcato)

Caratteristiche

Situazione valanghiva critica

I rumori di “whum” e le fessure sono tipici. Le valanghe possono facilmente essere staccate, soprattutto sui pendii ripidi alle esposizioni e alle quote indicate nel bollettino delle valanghe. Possibili valanghe spontanee e distacchi a distanza.

Raccomandazioni per le persone che praticano attività fuoripista

Questa è la situazione più critica per gli appassionati di sport invernali! Sono necessarie una scelta ottimale dell’itinerario e l’adozione di misure atte a ridurre il rischio. Evitare i pendii molto ripidi alle esposizioni e alle quote indicate nel bollettino delle valanghe. È meglio che le persone inesperte rimangano sulle discese e sugli itinerari aperti.

Conseguenze e raccomandazioni per le vie di comunicazione e i centri abitati

In singoli casi gli oggetti esposti (per lo più tratti delle vie di comunicazione) possono essere in pericolo. Qui occorre verificare la necessità di adottare misure di sicurezza.

Livello di pericolo 4 (pericolo forte)

Caratteristiche

Situazione valanghiva molto critica

Probabili valanghe spontanee, spesso anche di dimensioni molto grandi. Su molti pendii ripidi è facile provocare il distacco di valanghe. I distacchi a distanza sono tipici di questo grado di pericolo. I rumori di “whum” e le fessure sono frequenti.

Raccomandazioni per le persone che praticano attività fuoripista

Limitarsi ai pendii poco ripidi. Attenzione alla zona di deposito di valanghe di dimensioni molto grandi. Le persone inesperte rimangono sulle discese e sugli itinerari aperti.

Conseguenze e raccomandazioni per le vie di comunicazione e i centri abitati

Le valanghe possono avanzare molto lontano, soprattutto lungo le tracce abituali. Gli oggetti esposti (per lo più tratti delle vie di comunicazione, in singoli casi anche edifici) possono essere in pericolo. Occorre verificare la necessità di adottare misure di sicurezza.

Livello di pericolo 5 (pericolo molto forte)

Caratteristiche

Situazione valanghiva eccezionale

Si prevedono numerose valanghe spontanee di dimensioni da molto grandi a estreme che possono raggiungere le strade e i centri abitati situati a fondovalle.

Raccomandazioni per le persone che praticano attività fuoripista

Si consiglia di rinunciare alle attività sportive al di fuori delle discese e degli itinerari aperti. Rispettare gli sbarramenti.

Conseguenze e raccomandazioni per le vie di comunicazione e i centri abitati

Le valanghe possono avanzare molto lontano, anche al di fuori delle tracce abituali. Possono essere gravemente minacciati vie di comunicazione e centri abitati. Nella maggior parte dei casi sono necessarie ampie misure di sicurezza.

Informazioni supplementari e definizioni

  • Normalmente le parti di terreno dove il pericolo è particolarmente pronunciato vengono descritte più dettagliatamente nel bollettino delle valanghe (ad es. quote, esposizione, morfologia, ecc.).
  • Inclinazione dei pendii:
    • Terreno ripido estremo: particolarmente sfavorevole ad es. dal punto di vista di pendenza, morfologia, prossimità alle creste o proprietà del suolo
    • pendio estremamente ripido: pendenza superiore a 40°
    • pendio molto ripido: pendenza superiore a 35°
    • ripido: pendenza superiore a 30°
    • poco ripido: pendenza inferiore a 30°
  • Sovraccarico (distacco artificiale):
    • forte (ad es. gruppo di sciatori che non rispetta le distanze di sicurezza, macchina battipista, distacco artificiale di valanghe con esplosivo)
    • debole (ad es. singolo sciatore, snowboarder o escursionista con racchette da neve)
  • spontaneo: senza l’intervento dell’uomo
  • Per le dimensioni della valanga vedere: https://www.slf.ch/it/bollettino-valanghe-e-situazione-nivologica/info-bollettino-valanghe/dimensioni-delle-valanghe.html
  • Esposizione: punto cardinale verso il quale digrada un pendio
  • Discese: piste e sentieri di discesa demarcati
  • Itinerari: itinerari per racchette da neve e sentieri invernali demarcati
  • Esperienza: esperienza nella valutazione del pericolo di valanghe significa: essere capaci di raccogliere informazioni esterne (ad es. il bollettino delle valanghe) e osservazioni personali sul pericolo di valanghe, di interpretarle correttamente e di adottare un comportamento compatibile con la situazione valanghiva.
  • Per i segnali di allarme (valanghe recenti, rumori di “whum”, fessure) vedere: https://www.whiterisk.ch/it/explore#u=05-02-05
  • Per le quantità critiche di neve fresca vedere: https://www.whiterisk.ch/it/explore#u=01-05
  • Esposto: particolarmente soggetto a un pericolo (ad es. tratto di strada che attraversa un pendio ripido e che è già stato raggiunto da valanghe di medie dimensioni