Ambito dei contenuti

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: sabato 26 settembre 2020, ore 11:00
Prossima informazione: domenica 27 settembre 2020, ore 11:00


Forti nevicate sul pendio nordalpino. 

Da venerdì mattina a domenica mattina lungo il pendio nordalpino, al di sopra dei 1800 m, sono attese forti nevicate con accumuli compresi tra 50 e 90 cm. 
Processo livello Zone interessate da fino a
Nevicate 3 versante nordalpino 25.09.20, ore 06 27.09.20, ore 06

Meteo  (Aggiornato il: 26.09.2020, ore 11:00)

Situazione attuale

Una depressione si estende dalla Germania orientale all'Italia settentrionale. La Svizzera si trova sul suo fianco occidentale in una forte corrente da nordovest, che sospinge verso le Alpi aria umida di origine polare. Sul versante nordalpino si è instaurata una situazione di sbarramento.

Fino a sabato mattina sul pendio nordalpino dal Canton Uri al Canton Glarona fino alla regione del Säntis, così come nello Chablais, sono caduti da 30 a 60 mm di pioggia. Il limite delle nevicate si trovava venerdì mattina sui 1500 metri ed è calato nel corso della giornata a circa 1100 metri. Al di sopra dei 1200 metri sono caduti da 10 a 30 cm di neve fresca, al di sopra dei 1800 metri da 30 a 60 cm.

Previsioni

La situazione di sbarramento durerà fino a domenica mattina. Lungo il pendio nordalpino centrale e orientale sono attesi ulteriori 30 - 50 mm di pioggia, lungo quello occidentale 15 - 30 mm. Il limite delle nevicate resterà compreso tra 1000 e 1200 metri. Al di sopra dei 1400 metri sono attesi ulteriori 10 - 20 cm di neve fresca, lungo il versante nordalpino centrale e orientale fino a 30 - 50 cm.