Ambito dei contenuti

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: martedì 11 maggio 2021, ore 07:15
Prossima informazione: martedì 11 maggio 2021, ore 18:00


Forti piogge nel Giura meridionale. Fine dell'allerta per la tempesta di favonio. 

I venti in quota da sud si sono attenuati. Anche in montagna i limiti d'allerta non verranno più raggiunti. Per questo l'allerta vento è stata revocata. Un fronte freddo attraversa oggi da ovest verso est la Svizzera causando in parte piogge abbondanti.  
Processo livello Zone interessate da fino a
Piogge 3 Genève, Giura occidentale, Nyon - Terre Sainte, Yverdon - Bevaix 10.05.21, ore 06 11.05.21, ore 18

Meteo  (Aggiornato il: 11.05.2021, ore 07:15)

Situazione attuale

Durante la marcata situazione favonica nelle vallate nordalpine si sono misurate raffiche massime tra 90 e 110 km/h, da 120 a 150 km/h in montagna.  Lungo il Giura e nella regione del lago Lemano sono caduti da  20 a 40 mm di precipitazione, localmente fino a 50 mm. Nella regione del Sempione e nella Binntal sono stati osservati da 70 a 85 mm di precipitazione, nel Ticino nordoccidentale da 70 a 100 mm. Il limite delle nevicate si è trovato compreso tra 2200 e 2500 metri.

Previsioni

Le precipitazioni proseguono. Nel Giura vodese e nella regione del Lemano entro sera sono attesi complessivamente 50-80 mm. Il limite delle nevicate sarà in calo fin verso 1800 m. Queste regioni rimangono allertate con il grado3.

Anche a sud delle Alpi le precipitazioni proseguono in parte anche a carattere temporalesco. Per queste regioni è attiva un'allerta di grado 2. Le soglie del grado 3 saranno raggiunte solo localmente.