Ambito dei contenuti

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: mercoledì 9 giugno 2021, ore 11:00
Prossima informazione: giovedì 10 giugno 2021, ore 11:00


Persiste il pericolo moderato e diffuso di piene nella Svizzera settentrionale 

Nuovo aumento dei livelli delle acque. I corsi d’acqua di piccole e medie dimensioni come pure il Lago dei Quattro Cantoni potrebbero raggiungere il grado di pericolo 2. 
Processo livello Zone interessate da fino a
Piena 2 Lago dei Quattro Cantoni 08.06.21, ore 11 10.06.21, ore 11

Meteo  (Aggiornato il: 09.06.2021, ore 11:00)

Situazione attuale

La pressione al suolo sull'arco alpino resta perlopiù livellata. La massa d'aria è umida e instabile.

Previsioni

Mercoledì sul versante nordalpino e nel Vallese sono previsti intensi rovesci e temporali, soprattutto verso sera. Con questo tipo di situazione in poche ore a livello locale si possono accumulare da 30 a 60 mm di precipitazione. Nei prossimi giorni un cuneo anticiclonico si estenderà verso la Svizzera, favorendo condizioni gradualmente più stabili.

Corsi d'acqua e laghi  (Aggiornato il: 09.06.2021, ore 11:00)

Situazione attuale

I livelli di numerosi corsi d’acqua sono aumentati temporaneamente nella fascia di pericolo 2 a seguito di forti precipitazioni estese, in alcune regioni anche molto intense. Si tratta in particolare della Sitter, del Canale interno della valle del Reno, del corso superiore della Thur, della Zulg e della Gürbe. Detti aumenti sono stati causati da precipitazioni di intensità elevata nelle regioni interessate. Dopo la cessazione di queste fasi di piogge intense, nelle regioni colpite i livelli delle acque sono scesi rapidamente al di sotto del grado di pericolo 2.

Anche i livelli dei laghi nelle regioni più fortemente colpite sono saliti in misura considerevole. I livelli dei laghi di Bienne, di Thun, dei Quattro Cantoni e di Walen continuano a salire a seguito dei continui afflussi elevati. Il livello del Lago dei Quattro Cantoni si trova attualmente solo alcuni centimetri al di sotto della soglia del grado di pericolo 2.

Previsioni

Le precipitazioni previste per e mercoledì interessano molte regioni con suolo saturo d’acqua e causeranno pertanto un aumento repentino e rapido delle acque. Al contempo, i corsi d’acqua delle regioni alpine sono confrontati a uno scioglimento delle nevi superiore alla media stagionale.

Considerato il fatto che la situazione attuale non consente di prevedere quando e soprattutto dove si verificheranno i picchi di precipitazioni, i livelli dei corsi d’acqua possono aumentare in modo repentino e marcato. In particolare nei bacini imbriferi di Piccola Emme, Reuss, Thur, Reno dal Lago Bodanico a Basilea e Aare a monte e a valle del lago di Thun non è possibile escludere che i livelli dei fiumi raggiungeranno, come in parte avvenuto nei giorni scorsi, il grado di pericolo 2.

I corsi d’acqua di piccole dimensioni delle seguenti regioni potranno raggiungere il grado di pericolo 2 in seguito a fenomeni temporaleschi: Oberland bernese, versante alpino centrale e orientale, Altipiano centrale e orientale (cfr. anche la previsione settimanale dell’UFAM).

Nel corso di mercoledì il livello del Lago dei Quattro Cantoni può superare di alcuni centimetri la soglia del grado di pericolo 2.

Continueranno a salire anche i livelli dei laghi di Brienz e di Thun.

Per quest’ultimo lago non si esclude un aumento al grado di pericolo 2.

Da giovedì la situazione idrologica migliorerà per i corsi d’acqua, anche se le temperature estive causeranno uno scioglimento più intenso della neve e un aumento dei livelli dei corsi d’acqua nelle regioni alpine interessate.

Stazione Livello di pericolo Massimo Periodo massimo
Vierwaldstättersee - Luzern 2 433.98 - 434.05 m s. l. m. 09.06.21, 12:00 - 10.06.21, 10:00

Scivolamenti  (Aggiornato il: 08.06.2021, ore 12:00)

Intense precipitazioni potrebbero provocare frane dato il suolo già fortemente saturo d’acqua.