Ambito dei contenuti

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: lunedì 27 dicembre 2021, ore 11:00
Prossima informazione: martedì 28 dicembre 2021, ore 11:00

Forti precipitazioni sulle Alpi occidentali e sull'ovest del Giura 

Tra le 15 di martedì e mezzanotte di giovedì il transito di una perturbazione causerà accumuli di precipitazione tra 60 e 90 mm sulle regioni interessate, con un limite delle nevicate compreso tra 1500 e 2800 metri. 
Processo livello Zone interessate da fino a
Piogge 3 Alpi Vodesi e Friborghesi, Giura occidentale, Vallese 28.12.21, ore 15 30.12.21, ore 00

Meteo  (Aggiornato il: 27.12.2021, ore 11:00)

Situazione attuale

Forti e miti correnti occidentali trasporteranno una serie di perturbazioni verso la regione alpina, causando una situazione di sbarramento sui versanti nordoccidentali del Giura e delle Alpi.

Previsioni

Tra lunedì e giovedì, diverse perturbazioni interesseranno il nostro Paese. La prima, di debole intensità, favorirà qualche precipitazione lunedì pomeriggio. In seguito a una pausa asciutta seguirà una seconda perturbazione nella tarda notte di lunedì e martedì mattina. La terza perturbazione, quella più attiva, raggiungerà il nostro Paese tra martedì pomeriggio e mercoledì sera. Sarà proprio quest'ultima perturbazione a portare la fase più intensa delle precipitazioni. 

Nel corso dell'evento di precipitazione, compreso tra martedì alle 15 e la mezzanotte di giovedì, si prevedono accumuli di precipitazione compresi tra 60 e 90 mm. Localmente si prevedono punte fino a 100 mm. Nelle regioni di pianura si prevedono quantitativi nettamente inferiori e generalmente compresi tra 20 e 40 mm. 

La fase più intensa dell'evento sarà compresa tra la mezzanotte e le 18 di mercoledì. 

Il limite delle nevicate sarà molto variabile ma in costante rialzo. Per la prima fase di precipitazioni si situerà tra 1400 e 2000 metri, ma rimarrà attorno ai 1000 metri in Vallese. Nella fase più intensa di mercoledì il limite delle nevicate sarà compreso tra 1700 e 2800 metri in tutte le regioni. 

Al momento permane ancora una moderata incertezza per quanto riguarda i quantitativi massimi di precipitazione. A livello locale e soprattutto per la regione del Monte Bianco un'allerta di livello 4 potrebbe venire emessa se i quantitativi previsti dovessero aumentare ulteriormente. 

Dato che questa perturbazione transiterà lentamente verso est, un'allerta di livello 3 per forti piogge nelle Alpi centrali e orientali sarà probabilmente emessa per il periodo compreso tra la mezzanotte di mercoledì alle 6 di giovedì.

Al nord delle Alpi soffieranno dei venti tempestosi. Per questo motivo è stato emesso un avviso di livello 2, valevole da martedì alle 6 alla mezzanotte di mercoledì per le regioni dell'Altopiano occidentale.

 

 

 

Corsi d'acqua e laghi  (Aggiornato il: 27.12.2021, ore 11:00)

Previsioni

Le precipitazioni intense e il forte scioglimento della neve causeranno mercoledì un forte aumento delle portate a nord delle Alpi. Secondo le previsioni soprattutto i fiumi del Giura e delle Prealpi possono salire al grado di pericolo 2 e, in caso di andamento sfavorevole, persino a un grado di pericolo superiore. Per tale motivo è stata emanata un’allerta di piena per i fiumi di piccole e medie dimensioni nel Giura e a nord delle Alpi. Allerte dettagliate per i fiumi più grandi saranno emanate martedì a mezzogiorno.