Ambito dei contenuti

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: mercoledì 7 settembre 2022, ore 11:00
Prossima informazione: giovedì 8 settembre 2022, ore 12:00

Forti piogge a carattere temporalesco in Ticino e nel Moesano.  Possibili piene moderate in Ticino.  

Tra mercoledì sera e giovedì mattina sono attese nel Ticino e nel Moesano forti piogge a carattere temporalesco con accumuli irregolari sul territorio.  Giovedì il Ticino potrebbe raggiungere il grado di pericolo 2.  
Processo livello Zone interessate da fino a
Piogge 3 Moesano, Ticino 07.09.22, ore 18 08.09.22, ore 12
Piena 2 Ticino 07.09.22, ore 22 09.09.22, ore 12

Meteo  (Aggiornato il: 07.09.2022, ore 11:00)

Situazione attuale

Una vasta depressione centrata al largo dell'Irlanda sposta il suo centro lentamente verso l'Inghilterra. Una perturbazione ad essa associata proveniente dalla Francia si avvicinerà mercoledì sera alle Alpi e le attraverserà entro giovedì mattina. Essa è accompagnata da una corrente da sudovest, che convoglierà aria umida e instabile verso il pendio sudalpino.

Previsioni

In corrispondenza con l'intensificazione delle correnti da sudovest, a sud delle Alpi sono attesi nel tardo pomeriggio di mercoledì i primi rovesci. Nel corso della serata di mercoledì le precipitazioni si intensificheranno assumendo gradualmente un carattere temporalesco. In Ticino e nel Moesano, regioni allertate per forti piogge di livello 3, sono attesi tra mercoledì sera e giovedì mattina accumuli compresi tra 60 e 100 mm. L'Alta Leventina e l'Alta Vallemaggia saranno probabilmente toccate in modo più marginale dalle forti piogge.
A causa del carattere temporalesco delle precipitazioni, gli accumuli di pioggia saranno distribuiti in modo irregolare sul territorio e saranno possibili locali raffiche di vento. Nelle regioni più colpite dai fenomeni convettivi, gli accumuli potranno raggiungere localmente i 120-150 mm, mentre nelle regioni meno toccate dell'evento sono attesi circa 50 mm. La fase più intensa dell'evento è attesa nella notte su giovedì. Il limite delle nevicate si attesterà durante l'intero evento tra 2800 e 3000 metri. Nel corso di giovedì mattina le precipitazioni si attenueranno gradualmente per poi esaurirsi entro metà giornata.

Il passaggio della perturbazione temporalesca si manifesterà anche nel Vallese e nella Svizzera nordoccidentale con delle precipitazioni a carattere temporalesco localmente intense, tuttavia con accumuli molto irregolari. Per queste regioni è stata di conseguenza emessa una preallerta per forti temporali valida da mercoledì alle 16 a giovedì alle 6.

Corsi d'acqua e laghi  (Aggiornato il: 07.09.2022, ore 11:00)

Situazione attuale

Nonostante le precipitazioni degli ultimi giorni, in Svizzera si registrano attualmente condizioni di penuria d’acqua, in particolare nel Giura, nell’Altipiano e nella parte meridionale del Ticino. La maggior parte dei fiumi registra portate ben al di sotto della media.

Previsioni

Le forti piogge a carattere temporalesco previste causeranno a partire da mercoledì sera un rapido aumento delle portate nelle regioni interessate. In Ticino, i fiumi di piccole e medie dimensioni reagiranno fortemente alle precipitazioni. Il fiume Ticino potrebbe subire aumenti delle portate di grado 2. Al momento le previsioni delle portate sono caratterizzate da grandi incertezze. Di conseguenza, risulta difficile stimare i picchi di portata. Il livello del Lago di Lugano salirà in misura marcata, ma non dovrebbe raggiungere il livello di pericolo 2.

Stazione Livello di pericolo Massimo Periodo massimo
Ticino-Bellinzona 2 500 - 900 m³/s 08.09.22, ore 05 - ore 15