Ambito dei contenuti

Bollettino sui pericoli naturali della Confederazione

Data di edizione: martedì 27 settembre 2022, ore 11:00
Prossima informazione: mercoledì 28 settembre 2022, ore 11:00

Precipitazioni abbondanti nelle Alpi occidentali 

Tra martedì notte e giovedì a mezzogiorno sono previste forti precipitazioni nelle regioni comprese tra il Basso Vallese e l'Oberland bernese, passando per lo Chablais e le Prealpi friburghesi. 
Processo livello Zone interessate da fino a
Piogge 3 Basso-Vallese, Chablais, Oberland Bernese, Prealpi occidentali 28.09.22, ore 00 29.09.22, ore 12

Meteo  (Aggiornato il: 27.09.2022, ore 11:00)

Situazione attuale

Una depresione centrata sull'Europa settentrionale favorisce correnti occidentali umide sulla regione alpina. Una zona frontale ad essa legata stazionerà sulla Svizzera tra mercoledì e giovedì e causerà abbondanti precipitazioni sulle Alpi occidentali.

Previsioni

Alcuni rovesci si verificheranno già nella giornata di oggi, martedì, ma cominceranno ad intensificarsi e a diventare più frequenti nel corso della notte tra martedì e mercoledì. Le precipitazioni proseguiranno poi per tutta la giornata di mercoledì prima di indebolirsi giovedì. 

Le precipitazioni più abbondanti sono previste nello Chablais, nel Basso Vallese, nelle Prealpi friburghesi e nell'Oberland bernese. Tra le ore 00 di mercoledì e le ore 12 di giovedì nelle regioni citate si prevedono accumuli tra 50 e 90 mm, è pertanto attiva un'allerta di livello 3. Localmente sono previsti fino a 100 mm di pioggia, soprattutto nella regione di Trient. Nelle regioni adiacenti, così come nel Giura vodese e parte dell'Altopiano è in vigore un avviso di livello 2, con accumuli attesi tra 30 e 60 mm.

Il limite delle nevicate all'inizio dell'evento si situerà intorno ai 1600 m, mentre mercoledì salirà rapidamente verso i 1900-2300 m per poi di calare nuovamente verso i 1700 nella fase finale dell'evento, ovvero nel corso della giornata di giovedì.

Per quanto riguarda gli accumuli nevosi considerando l'intera durata dell'evento si prevedono nelle Alpi occidentali sopra i 2500 m da 50 a 100 cm e nelle Alpi bernesi e centrali sopra i 2000 m da 30 a 50 cm di neve fresca.